Incontri dell’Istituto Gramsci in biblioteca e in via XX settembre

Venerdì 20 maggio 2022 ore 17

Biblioteca Ariostea Via delle Scienze, 17 Ferrara Per il ciclo “Elogio dell’onesto ignoto” a cura di Istituto Gramsci e Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara

Preferisco di no. Vita onesta di Cesare Goretti Conferenza di Filippo Domenicali

Introduce Nicola Alessandrini

Abstract: Cesare Goretti, che la città di Ferrara ricorda come «filosofo patriota», è stato testimone di alcune delle vicende salienti della storia intellettuale italiana tra le due guerre. Laureato con Gioele Solari all’università di Torino nel 1909, ma soprattutto allievo – l’unico, secondo Bobbio – dell’importante filosofo Piero Martinetti, di cui è stato anche l’avvocato, il confidente e l’amico, negli anni del regime ha dato prova di non comune rigore morale, rifiutando ostinatamente ogni compromissione. Segretario, nel 1926, del VI congresso della Società filosofica italiana presieduto dal Martinetti, e sciolto d’imperio dall’autorità fascista; protagonista dell’avventura della «Rivista di filosofia», tra le poche voci eretiche nell’Italia allineata degli anni Trenta; raffinato cultore degli studi giuridici e al contempo filosofo dalle letture sterminate, Cesare Goretti a causa – o forse in ragione – della sua integerrima struttura morale giunse molto tardi, solo dopo la Liberazione, alla cattedra universitaria in filosofia del diritto, e proprio a Ferrara. Con la sua intransigenza, Goretti ha incarnato l’esempio di una vita onesta, fatta di pazienza, antifascismo e rigore.

Sabato 21 maggio 2022, ore 16

Sala parrocchiale di Santa Francesca Romana, via XX settembre 47, Ferrara
Intervento di Gianfranco Brunelli, Direttore rivista «Il Regno», Bologna

Le Chiese cristiane e la guerra in Ucraina
In memoria di Piergiorgio Cattani, incontri a cura di Piero Stefani.
Organizzato da Gruppo SAE di Ferrara, Istituto Gramsci di Ferrara, Biblioteca Cedoc.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.