Industria: pericolo di fuga, per chi?

Dopo il terremoto, la fuga delle aziende: è questo uno degli incubi che tolgono il sonno agli amministratori pubblici ma anche ai lavoratori. Sono tante le imprese danneggiate dal sisma cominciato il 20 maggio: se anche solo un parte di esse decidesse di lasciare l’Emilia, perderemmo molta della nostra ricchezza. E’ un rischio concreto? Secondo Monica Talmelli, vicepresidente di Unindustria Ferrara, bisogna distinguere tra piccole imprese legate al territorio e multinazionali.

In ogni caso, per scongiurare questi rischi è necessario dare agli imprenditori una serie di certezze: era questo l’obiettivo dell’incontro con il ministro dello sviluppo Passera organizzato per mercoledì scorso a Finale Emilia da Confindustria.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/05-industrie-in-fuga.jpeg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120614_05.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *