“Insieme per Gioco”

Alla Rivana una giornata dedicata alle bocce per tutti

Giornata molto importante e ricca di significato quella di ieri – mercoledì 25 maggio 2017 – per il Centro Socio Riabilitativo Rivana di Ferrara, facente parte della Cooperativa Sociale Cidas. Alla presenza degli ospiti, dei loro genitori, degli operatori della struttura e di numerosi invitati – tra cui i vertici della Cooperativa e gli altri centri del territorio – si è tenuta una manifestazione di notevole interesse e rilevanza, denominata “Insieme per Gioco”. Tema centrale: il GIOCO adattato delle bocce e i ragazzi che si sono cimentati in maniera gioiosa a questa meravigliosa esperienza. “Ci teniamo a sottolineare”, le parole di Bartolomeo (Educatore Professionale presso il Csr), “che la parola GIOCO è stata scelta proprio perchè la giornata di ieri doveva connotarsi come un momento ludico, di puro divertimento. L’agonismo e il desiderio di vincere doveva essere legato al successo di squadra, alla collaborazione per il raggiungimento di un obiettivo comune e dove tutti dovevano essere messi nella condizione di “riuscire”, di essere capaci, di mettersi alla prova con la certezza che sarebbe stato – e così è stato – un successo”. “Il nostro scopo”, incalza Bartolomeo, “è stato trascorrere del tempo tutti assieme, di misurarci in attività conosciute e alla portata di tutti, di farlo a modo nostro e di lasciare spazio all’allegria”. Ma da cosa nasce questa idea e quali i presupposti per il futuro? “Insieme per Gioco” nasce dalla collaborazione tra il Centro Rivana e i Centri Soleluna, Biffi e Laboratorio C.S.O. podere Biffi. È un progetto pilota che Cidas ha messo in campo, un progetto di aggregazione, un’idea che deve essere sviluppata. Essendo una sperimentazione, per ora rimane abbastanza circoscritta ma l’intento sarà aprire le porte e creare un appuntamento che si possa ripetere anche negli anni prossimi. L’ idea che abbiamo avuto è che questo progetto possa essere itinerante e che possa coinvolgere anche altre realtà del nostro territorio; il tema rimarrà il gioco, l’obiettivo il divertimento.. ma gli spunti potranno variare”. Soddisfazione nelle parole di Alessandra, la Coordinatrice del Centro: “Questa sperimentazione è riuscita molto bene, siamo molto soddisfatti. Alla manifestazione erano presenti, tra gli altri, diversi Coordinatori dei nostri servizi, il Responsabile Tecnico di Settore e il Presidente di Cidas – Daniele Bertarelli – che ha speso davvero parole molto importanti verso questa nostra attività, rimanendo decisamente soddisfatto. Soddisfazione anche per i partecipanti che – preciso – sono stati tutti premiati”. Infine non possono certo mancare i ringraziamenti: “Un grazie a tutti coloro che hanno aderito, indistintamente, ed erano davvero numerosi. Come non ringraziare gli amici di Avis San Martino-Prosocial che ci hanno offerto una delle specialità Ferraresi più amate (i pinzini) per rifocillare tutti i nostri atleti e gli ospiti presenti. Grazie a tutti i colleghi che hanno collaborato per la realizzazione del progetto e i promotori di questa iniziativa (Annalisa, Sabina, Bartolomeo, Lisa e Nicola): tutti hanno lavorato tanto e, come sempre, egregiamente”. Purtroppo la festa si è conclusa con una brutta notizia che ha lasciato un senso di profondo vuoto e dolore: la scomparsa di Miro, un ospite del Centro. “Siamo sconvolti da questa notizia”, le parole di Alessandra che accomuna tutti, “anche se non era presente fisicamente, lui era comunque qui e ci è stato vicino, prendendoci per mano. In questo momento così sconvolgente, tutti quanti noi come Centro e Cooperativa (unitamente ai nostri ragazzi e rispettivi familiari) ci stringiamo, con tanto affetto, a Miro e alla sua famiglia.. ad essa esprimiamo tutta la nostra vicinanza e le più sentite condoglianze. Ciao Miro, ti vogliamo bene e siamo consapevoli che da lassù continuerai a volerci bene anche tu e ci accompagnerai sempre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *