Invadono corsia opposta per evitare tutor: “E’ come una roulette russa”

poliz prov su stradaUn fenomeno preoccupante che ha attivato anche i controlli da parte della Polizia provinciale. E’ quello di chi invade la corsia opposta, a bordo della propria auto, per evitare l’occhio del tutor sulle strade.

Una sorta di roulette russa che rischia di avere conseguenze molto pericolose. Così un ferrarese descrive, con una lettera, il fenomeno segnalato e ora posto sotto osservazione dalla Polizia provinciale di Ferrara: ovvero le invasioni della corsia opposta di marcia, da parte di alcuni automobilisti, per evitare di incorrere nell’occhio del tutor che controlla la velocità media su alcune strade provinciali, e fa partire la sanzione se si superano i limiti.

La Polizia provinciale ha così attivato controlli notturni. Nelle ultime tre settimane, gli agenti hanno multato 13 automobilisti, con un introito per la Provincia di oltre 1.700 euro e la perdita totale di 26 punti dalla patente, per il superamento della linea continua. Il comandante della Polizia provinciale, Claudio Castagnoli, precisa che si tratta di un comportamento molto pericoloso perché mette a repentaglio l’incolumità di chi sopraggiunge dalla direzione opposta. Per questo, i controlli dovrebbero continuare anche prossimamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *