Jazz Club Ferrara: due concerti gratuiti di musica brasiliana il 24 e 25 agosto al Parco Coletta

Il Jazz Club Ferrara torna a ‘Giardino per tutti’ – ai Giardini del Grattacielo/parco Marco Coletta in viale Cavour 175 – con “Tra colto e popolare. La musica brasiliana come sintesi di culture migranti”, una due giorni di concerti gratuiti interamente dedicata alla musica del vasto paese sudamericano, quintessenza della sintesi tra colto e popolare e della fusione tra cultura africana, europea e dei nativi indios.

Si parte mercoledì 24 agosto (ore 21) con “Saudade de Itapoã”, un concerto che racconta Bahia, anima e corpo della cultura afro-brasiliana, ripercorrendo un repertorio dedicato a Gilberto Gil, Caetano Veloso e Dorival Caymmi, alternato ad afro-sambas, musica nordestina e canti sacri afro-baiani che caratterizzano questa terra magica, incontro di culture e antichi rituali. La serata, aperta dalla cantautrice brasiliana Daniella Firpo, vede la partecipazione di illustri ospiti quali Nilza Costa e Peu Meurray. Una performance in cui gli artisti si confrontano alternando parti solistiche a momenti collettivi che, esattamente come accade a Bahia, si trasforma in una travolgente festa!

La cantautrice brasiliana Daniella Firpo si avvicina al mondo della musica e ai canti della sua terra da piccola grazie agli insegnamenti di sua madre, maestra di chitarra, e di suo padre, cantante lirico di origini italiane. Firpo è uno spirito libero, cresciuta tra i pescatori e le spiagge, nelle serestas e nelle feste di quartiere, che si ispira ai misteri e alle tradizioni della sua affascinante terra. La sua voce dotata di un timbro particolarmente caldo e vellutato, unita al suo modo originale di suonare la chitarra e alla sua capacità di scrivere canzoni, fanno di lei un’artista originale.

Nilza Costa è cantautrice brasiliana di Salvador (Bahia), città fortemente influenzata dalle tradizioni “afro”. La passione per la musica le è stata trasmessa dalla sua origine afro-indigena che poi l’ha accompagnata nei culti religiosi del Candomblé, permettendole di avvicinarsi alla cultura Yoruba. A Salvador appare come voce solista nel coro della Igreja de São Lazzaro e nel coro scenico del Olodum. Dal 2006 risiede in Italia. Da sempre supportata da strumentisti d’eccezione del panorama jazzistico italiano, la sua storia artistica è stata arricchita da numerosi live in tutta Europa e da illustri collaborazioni.

Talentuoso ed esplosivo Peu Meurray è percussionista, cantante e compositore. Artista a tutto tondo e creatore di innovativi strumenti musicali percussivi come il “pneumatico sonante”, ha collaborato con big della musica brasiliana come Marisa Monte, Seu Jorge, Caetano Veloso e Cesária Évora, oltre a Jovanotti e i Negrita in Italia. A Salvador de Bahia ha dato vita ad una realtà unica: il centro culturale “Galpao Cheio de Assunto”, uno spazio dove le arti si incontrano, palcoscenico e punto di ritrovo di artisti quali Manu Chao, Mayra Andrade, Leo Gandelmam e molti altri. “Tra colto e popolare” è realizzato in collaborazione con Brasil Festival.

Ingresso gratuito

Apertura ore 20,00

Inizio concerti ore 21,00

Info 331 4323840 – jazzclubferrara.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.