Ju Jitsu e Difesa Personale

In collaborazione tra Anffas Onlus Coccinella Gialla Cento e l’associazione sportiva dilettantistica C.S.R. Ju Jitsu Italia

Inizia nell’ottobre del 2016 il progetto “Ju Jitsu e Difesa Personale”, nato dalla collaborazione fra Anffas Onlus Coccinella Gialla Cento e l’associazione sportiva dilettantistica C.S.R. Ju Jitsu Italia. Si tratta di un corso di Ju Jitsu aperto a tutti gli Ospiti del centro socio-riabilitativo centese e si sviluppa con una lezione teorico/pratica ogni giovedì pomeriggio, da ottobre fino a giugno. L’ idea nasce dalla condivisione di una visione inclusiva maturata da Federica Malavolti, Responsabile dei laboratori di danzaterapia e teatro ed Educatrice presso Coccinella Gialla, e Nicola Fregni, cintura nera 4°DAN, Assistente del Maestro Piero Rovigatti, Istruttore della Federazione Ju Jitsu Italia e specialista in Scienze e Tecniche dell’Attività Motoria Preventiva e Adattata. “Sentivo il bisogno di mettere a frutto le mie competenze accademiche sull’attività fisica adattata ed una forte esigenza di evolvere il Ju Jitsu che mi ha insegnato il Maestro Rovigatti artisticamente e filosoficamente verso qualcosa di ancora più profondo”, le parole di Nicola Fregni. “L’ amicizia con Federica Malavolti e la sua conclamata esperienza nei laboratori artistici insieme ai disabili, ci ha spinto a tentare l’avventura con le arti marziali. Anffas Cento ha accolto la nostra proposta con entusiasmo ed il Maestro Rovigatti ci ha da subito messo a disposizione gratuita i locali della palestra di Cento. Così è cominciato il progetto”. Dopo quasi quattro stagioni sportive, il corso conta un numero variabile di iscritti che oscilla fra i cinque e i dieci partecipanti. “I primi Allievi hanno già raggiunto il grado di cintura verde e si stanno preparando per la cintura blu. Uno di loro, che già praticava Ju Jitsu, ha conseguito la cintura nera ed è attualmente il mio Assistente” – incalza Nicola Fregni – “non c’è nessuna differenza, per me, nell’approcciare l’insegnamento ai ragazzi di Coccinella Gialla; anzi la condivisione di questa meravigliosa disciplina con loro mi ha permesso di studiare evoluzioni tecniche e didattiche che forse mai avrei maturato nei corsi di arti marziali dove insegno da più di dieci anni. Il corso di Ju Jitsu e Difesa Personale con Coccinella Gialla mi ha regalato le massime soddisfazioni nelle arti marziali che abbia mai raggiunto. Ho trovato degli amici, sapevo di poter migliorare come insegnante ma ho finito per crescere come persona. Di più non potevo chiedere”. Le attività del corso troveranno nuova linfa in primavera quando, a Cento, si svolgerà la seconda tappa del Primo Memorial Antonio Benini. “Abbiamo partecipato con alcuni ragazzi alla prima parte della manifestazione a Ferrara lo scorso dicembre. Gli Allievi hanno approcciato anche la realtà sportiva del Ju Jitsu con ottimi risultati. A maggio hanno deciso che svolgeranno l’esame per il proprio passaggio di grado proprio in occasione del Memorial del nostro storico Presidente Tony, davanti a tutti gli amici del Ju Jitsu italiano e di Coccinella Gialla, che presenzierà all’evento con i propri Responsabili ed Ospiti. Ma non ci fermiamo qua”, continua Fregni”, “insieme a Federica stiamo studiando come aprire il corso anche ad Allievi senza alcuna disabilità per cercare di evolvere il nostro progetto orientandolo verso un’ottica ancora più inclusiva ed appagante”.

Un pensiero su “Ju Jitsu e Difesa Personale

  • 29/02/2020 in 20:50
    Permalink

    Siete fuorte ,siete meravigliosi ,siete numero uno!!!!!
    Forza e coraggio ragazzi. ❤❤❤????????????????

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *