Ju Jitsu: giovedì stage per l’Ado

Al Palapalestre, a cura dell’asd CSR JU JITSU ITALIA

unnamedLo stage del 2 giugno nasce dall’idea di unire i festeggiamenti per il 40° anniversario della fondazione dell’asd CSR JU JITSU ITALIA e la possibilità di fare qualcosa di buono e che potesse servire anche agli altri. Il M° Davide Conti ha contattato la Presidente dell’ADO Onlus, Daniela Furiani, proponendosi di organizzare uno stage il cui ricavato fosse interamente raccolto e destinato all’ADO e la presidente si è dimostrata subito favorevole all’iniziativa. Lo stage, aperto a tutti i praticanti di arti marziali, vede come docenti il fondatore e direttore tecnico del asd CSR JU JITSU ITALIA, M° Piero Rovigatti, e tre delle cinture nere più vecchie dell’associazione, il M° Claudio Leprotti, cintura nera 8° dan, il M° Claudio Corazza, cintura nera 7° dan e il M° Davide Conti, cintura nera 7° dan. L’iniziativa, al momento, ha già raccolto l’adesione di diversi gruppi appartenenti al associazione provenienti da diverse provincie e diverse regioni (Trentino alto Adige, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto), nonché di diversi praticanti altre arti marziali e sport da combattimento, a dimostrazione che si può praticare e festeggiare insieme facendo, nel contempo, del bene.

BREVI CENNI SULLA STORIA DEL ASD CSR JU JITSU ITALIA
L’asd. CSR JU JITSU ITALIA è stata fondata nell’anno 1976 a Cento, e tutt’ora ha sede nella città del Guercino. Dalla fondazione la direzione tecnica è stata seguita dal M° Silvano “Piero” Rovigatti, attualmente cintura nera 9° dan. Dalla nascita della prima associazione in Cento, il M° Rovigatti, lavorando con costanza, assiduità e passione, crea un primo gruppo di cinture nere, tramite le quali
inizia la divulgazione del Ju-Jitstu nelle zone limitrofe. Dopo pochi anni diversi suoi allievi, cintura nera, aprono le prime associazioni “satellite” del C.S.R. e che formano il gruppo che sarà la vera forza di questa Associazione. Attualmente fanno parte del C.S.R. numerose associazioni, dislocate in sei regioni e numerose provincie tra cui Ferrara, Bologna, Modena, Rovigo, Mantova Aquila, Rovigo, Treviso e Bolzano, per quasi una trentina di associazioni oltre che una sede in Tavistock in Inghilterra, mentre altre associazioni usufruiscono della consulenza tecnica dei maestri del C.S.R.. Dal 1988 il C.S.R. entra a far parte della Associazione Italiana Ju-Jitsu & D.A., riconosciuta dall’International Ju Jitsu Federation con lo scopo di aggregare e proiettare il Ju-Jitsu italiano verso mete internazionali ed aprire ottime opportunità agonistiche per gli atleti del C.S.R. che in breve tempo conquistano il diritto di entrare nella Nazionale Italiana di Ju-Jitsu e partecipare ai campionati Europei e Mondiali.
Attualmente è co-fondatrice del Comitato Ju Jitsu Italia un’associazione che si prefigge di unificare tutto il Ju Jitsu italiano sotto un’unica egida. Basti pensare che dal 1991 ad oggi in ogni competizione internazionale il CSR JU JITSU ITALIA ha sempre avuto atleti nella nazionale italiana i quali hanno vinto
quasi sempre una medaglia.
Per maggiori info www.jujitsu.it
L’asd CSR JU JITSU ITALIA è conosciuta anche in Europa grazie alla divulgazione da parte di Maestro Rovigatti e dei suoi allievi in numerosi stage internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *