JU JITSU: grande successo per la manifestazione di Pieve di Cento

ju jitsuUnanimi consensi per l’organizzazione del maestro Rovigatti

“Credo che con il nostro galà di Ju Jitsu abbiamo messo una prima pietra sul futuro di questa disciplina che deve diventare anche uno spettacolo per farsi conoscere sempre di più anche a un pubblico lontano dalle arte marziali”. Sono state queste le parole dell’organizzatore Pietro Rovigatti del Csr Ju Jitsu Italia di Cento che ha tracciato i prossimi obiettivi: “In un futuro prossimo questa arte marziale, forte della sua tradizione secolare, nell’epoca dei social network e del mondo che cambia così in fretta, deve saper attrarre sempre più persone estranee a questo universo oltre a nuovi atleti ed appassionati”. Se lo scopo era questo si può dire che con la grande festa del Ju Jitsu che si è celebrata nello scorso week end a Pieve di Cento (Bologna) in occasione del 26° Campionato nazionale organizzato dal Csr Ju Jitsu Italia di Cento capitanato dal maestro Pietro Rovigatti è stato centrato in pieno. La competizione ha riunito nel grande spazio del Pala Cavicchi pievese ben 450 atleti provenienti da tutta Italia, con 5 tatami che funzionavano contemporaneamente. Il campionato ha visto partire Esordienti e Speranze che si sono contraddistinti dimostrando grande coraggio. Numeroso il pubblico che ha seguito le varie gare: tutti occupati i 960 posti a sedere da familiari, amici ma anche da tanti appassionati arrivati a Pieve per assistere ai combattimenti e per fare un tifo sfegatato, tanto che gli speaker hanno dovuto invitare più volte ad una maggiore moderazione per favorire il lavoro dei giudici di gara.

Ju JitsuIl clou della kermesse lo si è avuto sabato sera con il Gran Galà di Ju Jitsu che ha visto la presenza della bella e brava Stefania Cento che, accompagnata da Gabriele Fortini ha presentato la manifestazione deliziando il pubblico con la sua bellissima voce. I presenti hanno anche potuto ammirare sotto i riflettori le dimostrazioni dei campioni mondiali in azione. Per il Fighting System hanno gareggiato per i 69 Kg Giovanbattista Vitale, per i 94 Kg c’era Roberto Cristofori mentre per i 55 Kg era presente Jessica Scricciolo. Per il Duo System Maschile c’era la coppia Raffele Liuzza e Christian Mammina, per il Femminile Marcella Resca e Elisa Nocco mentre per il Misto, vera ciliegina sulla torta del Galà, i campioni del mondo, Sara Paganini e Michele Vallieri che hanno offerto un combattimento in “slow motion” e poi a velocità normale, così da far apprezzare ancora maggiormente la loro tecnica che gli è valsa numerose medaglie. Gli atleti italiani (a parte la coppia Vallieri-Paganini che ha offerto un combattimento dimostrativo) hanno combattuto contro le rappresentative di Grecia e Francia difendendo e onorando i colori italiani, aggiudicandosi quindi la vittoria nei vari incontri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *