JU JITSU: il maestro Rovigatti sempre più impegnato per far crescere i suoi atleti

Terminata l’attivita di insegnante scolastico dedicherà ancor più tempo allo sport

Il C.S.R. Ju Jitsu Italia di Cento – appartenente alla FJJI – rappresenta un punto di riferimento molto importante nella realtà sportiva, non solo locale, ma anche nazionale ed internazionale per tutti i praticanti e gli amanti del Ju Jitsu. Il Maestro Piero Rovigatti è, senza ombra di dubbio, l’emblema ed il faro della Federazione Italiana Ju Jitsu e di tutta la realtà legata a questo sport: da decenni un punto di riferimento per i tantissimi atleti che si sono affacciati (sempre conquistando e mantenendo risultati prestigiosi) e che ancora si renderanno protagonisti in questa nobile disciplina. L’attività in tutti questi anni è stata molteplice: le medaglie ed i trofei portati a casa hanno dato lustro ai colori azzurri in giro per l’Europa e per tutto il mondo, merito sicuramente della dedizione e professionalità di tutti gli allenatori ma anche del sacrificio di tanti ragazzi e ragazze che sono divenuti dei veri e propri campioni. Ma la strada da percorrere è ancora tanta: proprio da questo presupposto si prosegue nella programmazione futura non solo a breve, ma anche a medio-lungo termine. “Ad agosto 2019 andrò in pensione dalla mia attività lavorativa a scuola con i ragazzi in qualità di Insegnante di Musica”, afferma il Maestro Rovigatti, “quindi avrò ancora più tempo a disposizione da dedicare a quest’altra mia grande passione: il Ju Jitsu. Proprio per questo motivo, a partire da settembre 2019, inizieranno – presso la sede del C.S.R. Ju Jitsu Italia di Cento – delle lezioni gratuite di fighting, duo e new-waza che si terranno tutti i giovedì dalle 19:30 in poi e aperti a tutti gli iscritti del C.S.R. stesso e alla FJJI”. L’ obiettivo? “Preparare nel migliore dei modi – come sempre facciamo – nuovi agonisti per le competizioni europee e mondiali”, conclude Rovigatti. “Naturalmente senza tralasciare tutti i nostri corsi già attivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *