Il Ju Jitsu, una parte della vita di Lorenzo Mazzoni

Una passione condivisa con i suoi allievi e il maestro Rovigatti

“Il Ju Jitsu fa parte della mia vita: una passione condivisa e supportata dalla mia famiglia, stimolata dal mio Maestro e condivisa anche dai miei Allievi, che mi ha dato la possibilità di conoscere persone straordinarie, di visitare luoghi…. ma – soprattutto – ha valorizzato il rapporto personale che si crea frequentando una palestra di questa meravigliosa arte marziale”. Allievo del M°Silvano Piero Rovigatti, il M° Lorenzo Mazzoni è colonna portante per il C.S.R. Ju Jitsu Italia. Inizia la sua attività di insegnamento a Calderara di Reno: “Coinvolgendo Stefano Giusti – amico e compagno di questo sport – formando la Yoshin Do Ju Jitsu Italia”, le sue parole. “Nel settembre del 2014 – oltre al Corso di Calderara di Reno – insieme ad Ugo Faini, mio Allievo, ho attivato un corso di Ju Jitsu a Sala Bolognese, grazie al gruppo forte che si è creato nel tempo con Lorenzo Viperini ed Eleonora Federzoni; nel 2019 ho aperto insieme ad un altro mio Allievo, Stefano Morselli, un corso a Padulle di Sala Bolognese”.”L’ attività di divulgazione del Ju Jitsu sul territorio”, prosegue Mazzoni, “oltre ai corsi attivi, mi ha ha visto impegnato con corsi di difesa personale e manifestazioni di promozione. Mi sono sempre sportivamente relazionato con bambini, ragazzi ed adulti…. attraverso un rapporto sì di studio, ma anche umano, di amicizia e socializzazione. Abbiamo – io, la mia famiglia ed i miei Istruttori – creato un gruppo di amatori ed agonisti, che attraverso il C.S.R. Ju Jitsu Italia e la Federazione Ju Jitsu Italia hanno partecipato a competizioni regionali, nazionali ed internazionali”. Parecchie le soddisfazioni: “Con allenamento e sacrificio abbiamo ottenuto medaglie in tutte le gare. Gli ultimi risultati sono stati conquistati da Ilaria Mantovani – medaglia d’oro – e da mio figlio Matteo Mazzoni (che segue il gruppo agonistico) medaglia di bronzo al Campionato Europeo a Creta e la medaglia di bronzo per Ilaria Mantovani al Campionato del Mondo di Abu Dhabi”. Ma non è tutto: “Nel contempo, sempre supportato dal mio Maestro Piero Rovigatti, nel 2009 ho intrapreso il percorso arbitrale iniziando con gare regionali ed interregionali, passando poi alla qualifica di Arbitro Nazionale e proseguendo – nel 2015 – con la qualifica di Arbitro Internazionale ricevuta a Parigi. Questo percorso mi ha dato la possibilità di rapportarmi con Team di Ju Jitsu in tutto il mondo; sono stato impegnato in diverse gare tra Open, Campionati Europei e Campionati del Mondo: Francia, Germania, Belgio, Slovenia, Bosnia, Bulgaria, Romania, Grecia, Polonia, Abu Dhabi Emirati Arabi Uniti…. per citarne qualcuna e senza nulla togliere ai vari Campionati Italiani. Sono Responsabile Arbitri del C.S.R. Ju Jitsu Italia e Responsabile Arbitri della Federazione Ju Jitsu Italia, ho tenuto diversi stage arbitrali in Italia”. La conclusione è un pensiero davvero speciale: “Colgo l’occasione per ringraziare il Maestro Rovigatti, tutti i Maestri del C.S.R. e tutti i miei Allievi”. Enrico Ferranti. Nella foto, da sinistra a destra: il Maestro e Arbitro Lorenzo Mazzoni ed il Maestro Silvano Piero Rovigatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *