JU JITSU: successo per l’Italian Open di Carini

Oltre quattrocento atleti alle due giorni in Sicilia, con eccellenti risultati per i ferraresi

Si è svolto a Carini (Palermo) – il 22 e 23 giugno 2019 – l’Italian Open di Ju Jitsu, un evento sportivo di grandissima rilevanza che ha visto impegnati più di 400 atleti provenienti da tutta Italia che sono scesi sul tatami dando il massimo. Presente anche il C.S.R. Ju Jitsu Italia che ha onorato nel migliore dei modi questi due giorni: diversi i giovani campioni partiti per la Sicilia e che hanno colto risultati prestigiosi. Trattasi di: Vladi Vincenzo (oro nel para Ju Jitsu -77 kg U21); Zangherini Valerio (Ju Jitsu -46 kg U14) della palestra di Finale Emilia. Verri Simone (2^classificato cat. U21 -56 kg); Pignatti Cristian (2^classificato cat. Adulto -77 kg ); Michelini Edoardo (2^classificato cat. U18 -73 kg); Manzoli Alessandro (3^classificato cat. U18 -81 kg) della palestra di Mirandola. Mazzoni Matteo (cat. U21 -69 kg, 2^posto Fighting e 3^ Ne-Waza); Mantovani Ilaria (cat. U18 -52 kg, 1^posto Fighting e Ne-Waza nella categoria – 57 e 3^posto Ne-Waza categoria superiore) della palestra di Calderara di Reno. Anthony Vittoria (oro Fightin); Arbizzani Emma (oro Ne-Waza); Righini Raffaele (bronzo Ne-Waza); Chiarini Nicholas (bronzo Ne-Waza) della palestra di San Pietro in Casale. Gualandi Riccardo (cat. U16 argento Fightin) e Gualandi Angelica (cat. U14 bronzo Fightin) della palestra di XII Morelli. Tanta la soddisfazione nelle parole del Maestro Piero Rovigatti: “Sono contento per la numerosa affluenza a questa gara, nonostante il periodo sia quello classico degli esami scolastici. Più di 400 atleti provenienti da tutta la Penisola si sono scontrati per vincere l’oro all’Open d’Italia e per guadagnarsi un posto in Nazionale. Grazie agli organizzatori Cristian Minuto e Sergio Anzalone; un ringraziamento anche all’Amministrazione Comunale di Carini (Palermo) per l’ospitalità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *