JU JITSU: “Un sistema ottimale di socializzazione”

Il messaggio lanciato ai giovani dalla cintura nera Christian Poletti


“Ai più giovani mi sento di dire che le discipline marziali rappresentano un sistema davvero ottimale di socializzazione…..ma anche conoscenza del proprio corpo e delle emozioni, del proprio IO. La crescita di grado ti permette di vedere nuovi obiettivi e motivazioni: tutto ciò è fondamentale da saper gestire nella vita quotidiana”. Christian Poletti, nato a Bologna nel 1970, è Cintura Nera 7°DAN di Ju Jitsu con il Csr Ju Jitsu Italia e 2°DAN di Hakko Den Shin Ryu Ju Jitsu. Una passione – la sua – sbocciata nel 1985, per curiosità. “Frequentavo le scuole medie a Bondeno e il mio Insegnante di Educazione Musicale era Silvano Piero Rovigatti, il mio attuale Maestro di Ju Jitsu: da allora non ho più smesso…..36 anni che pratico questa meravigliosa disciplina”. Entrando più nel dettaglio. “Insegno da tantissimi anni presso l’Asd Csr Ju Jitsu Bondeno dove ricopro le cariche di Direttore Tecnico (insieme al M°Cervi Luca) e Consigliere. Essere Maestro – a mio avviso – significa trasmettere il proprio sapere agli Allievi, continuare ad andare a lezione dal proprio Maestro e, allo stesso tempo, cercare di apprendere il più possibile dagli Allievi stessi perchè ognuno di loro trasmette qualcosa. Essere Maestro non significa essere arrivato e insegnare, ma uno stile di vita in continua crescita”. “Bondeno è sempre stato un buon bacino di utenza”, riprende Christian Poletti, “negli ultimi anni – tra adulti, ragazzi e bambini – eravamo arrivati ad avere 60/70 iscritti. Purtroppo la pandemia ha fermato completamente le nostre attività e penso sarà davvero difficile e impegnativo tornare ad un minimo di normalità. Noi – sicuramente – riprenderemo vogliosi e con tante iniziative, rispettando i criteri della sicurezza (come avevamo fatto prima della sospensione), adeguandoci alle direttive inerenti il distanziamento, il non praticare a contatto e la sanificazione sistematica degli ambienti e delle attrezzature”. Non mancano i ringraziamenti. “In primis al mio Maestro Silvano Piero Rovigatti per tutto ciò che mi ha trasmesso nella mia vita sportiva sotto la sua guida. Poi gli amici e Allievi dell’Associazione di Bondeno sempre pronti a rimboccarsi le maniche per il bene del gruppo, senza dimenticare tutti i Maestri del Csr Ju Jitsu Italia sempre pronti e presenti per tutti…. una grande Famiglia”. La conclusione. “Questa è una disciplina assolutamente completa: una crescita fisica e mentale ottima per qualsiasi età”.
Nella foto, da sinistra a destra: i Maestri Rovigatti e Poletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *