Jujitsu shinsen: a Carbonia si lavora per la creazione di un circuito di manifestazioni

In corso incontri per una serie di appuntamenti in Sardegna con la partecipazione del direttore tecnico Michele Vallieri

Il direttore tecnico del jujitsu SHINSEN Michele Vallieri è a Carbonia a gettate le basi per la creazione di un circuito di manifestazioni di promozione sportiva su tutta l’isola. La riunione preventiva vede la conferma di quasi 10 associazioni provenienti da tutta la Sardegna ed altre ad ne aggiungeranno per una cooperazione duratura e stabile tra i maestri. Filo conduttore le manifestazioni di “technical expression” in cui si cimenteranno i praticanti di arti marziali.

«crediamo fortemente che per avere uno sviluppo concreto della disciplina la chiave sia la delocalizzazione degli eventi» queste le parole della delegazione SHINSEN; presenti anche Salah Ben Brahim istruttore e titolare azzurro e Sara Paganini campionessa mondiale e membra del comitato per lo sviluppo mondiale delle gare a coppie).

La squadra Shardana dell’iglesiente ha chiamato i referenti blu e oro perché in Emilia Romagna il jujitsu SHINSEN permette il confronto dei piccoli e grandi praticanti di arti marziali attraverso un circuito di gare, seminari e manifestazioni per la loro crescita tecnica, sportiva ed emotiva in modo che almeno una volta al mese i nostri ragazzi possono avere l’occasione di imparare e stare assieme ad altre realtà che non siano il semplice dojo.

Questo è possibile grazie alla cooperazione tra le palestre guidati da insegnanti che promuovono valori come la socializzazione, il confronto e il FairPlay mettendo in secondo piano il mero aspetto agonistico e competitivo.

Le palestre sono a Pieve di Cento e Poggio Renatico (maestri Michele Vallieri e Sara Paganini), San Giovanni in Persiceto (maestro Salah Ben Brahim), Altedo e Minerbio (maestro Rian Di Pietro), Sorbara (istruttore Andrea Stravaganti), Finale Emilia (istruttore Kevin Aleotti), San Prospero (istruttore Antonella Farné), Lagosanto (ex campione italiano e nazionale azzurro Fabio Forzatti), Jolanda di Savoia (istruttore Francesca Cusinatti), Castelmassa (istruttore Linda Marangoni), San Giorgio di Piano (istruttore Adam Namouchi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *