KAOS: 2-2 in Sardegna

IMG_9888 Coco

Bloccato sul pareggio con il Sesto, ok le giovanili

CITTA’ DI SESTU-KAOS FUTSAL 2-2 (fine primo tempo 1-0)
CITTA’ DI SESTU: Zanatta, Nurchi, Rocha, Massa, Beto, Cau, Soro, Mura, Serpa, Rufine, Ruggiu, Pasculli. All. Cocco.
KAOS FUTSAL: Timm, André, Coco, Halimi, Pedotti, Failla, Tuli, Titon, Espindola, Kakà, Vinicius, Bianchini. All. Capurso.
MARCATORI: 14’11’’ Rocha (S) nel primo tempo; 6’44’’ Pedotti (K), 13’46’’ Massa (S), 18’12’’ Coco (K) nel secondo tempo.
AMMONITI: Rocha (S), Pedotti (K), André (K).
ARBITRI: Rocco Morabito (Vercelli), Filippo Vidotto (San Donà di Piave). CRONO: Fabrizio Masia (Olbia).

Un punto in Sardegna per il Kaos, che rimonta due volte il vantaggio dei locali. Alla fine al PalaDante termina 2-2 e gli estensi muovono la classifica, anche se non si sono espressi al meglio; Sestu aveva all’attivo cinque pareggi in sette gare interne e i sardi colgono così l’ennesimo pari della stagione. Mancano appena cinque gare al termine della stagione regolare dei ferraresi – ora quinti, ma con una gara in più e senza aver riposato; nel prossimo weekend i neri riceveranno l’Acqua e Sapone mentre in quello successivo saranno impegnati nella Final Eight di Coppa Italia.

Mister Capurso ripercorre il match. “Fino alla rete del loro vantaggio non avevamo rischiato nulla, anzi con un paio di spunti di Titon eravamo andati vicini alla rete. Sestu si è portata in vantaggio su punizione, dai dodici metri, con una puntata. E su quel vantaggio hanno fatto la partita: si sono chiusi, hanno pressato quando era giusto pressare, giocando bene”. Nel secondo tempo i neri hanno colto il pari e poi sfiorato il vantaggio. “L’abbiamo raddrizzata con Pedotti, con un gol dal limite dell’area su una situazione con Pedro Espindola. Raggiunto l’uno pari – prosegue il manager pugliese – abbiamo creato tre o quattro occasioni per ribaltare la gara. Invece, abbiamo subito questo 2-1 rocambolesco, con un tiro da metà campo del loro portiere Zanatta, deviato da Massa. A 1’42” dalla fine abbiamo trovato il pareggio con il portiere di movimento e dopo non ho voluto rischiare”.

Capurso ha dovuto fare i conti con la pesante assenza dell’ultimo minuto di Bertoni. “Si è fatto male nel riscaldamento: non era al meglio e non l’ho schierato”. La prestazione è in linea con quanto espresso con la Lazio. “Ci prendiamo il punto, che fa classifica. La prestazione, però, è stata un po’ sottotono e non abbiamo avuto una fluidità di gioco importante. Rispetto all’ultima partita? Abbiamo mantenuto più o meno lo stesso trend. Il momento è un po’ così, dopo una settimana un po’ particolare a causa dell’influenza. L’importante – conclude Capurso – è aver raccolto quattro punti in queste due gare, pur non avendo giocato al meglio. Adesso dobbiamo rimetterci a giocare come sappiamo perchè si entra nella fase clou della stagione”.
Kaosgiov
Tredicesimo successo in tredici partite di campionato per la Juniores. Venerdì 13 febbraio 2015 i neri, guidati in panchina da Roberto Buriani, hanno vinto la gara interna del PalaBoschetto contro l’Eclisse, formazione di Lizzano in Belvedere. Le proporzioni del successo sono esagerate: i ferraresi, contro la quarta in classifica, hanno vinto 28-0. Se negli ultimi due turni di campionato Molinari e compagni avevano vinto di misura contro le ultime due classificate Ponte Rodoni e Imolese, contro l’Eclisse hanno giocato a ranghi quasi completi (out Evandro, Signorini e Di Guida) e si sono imposti con un risultato da record.
Kaos Futsal-L’Eclisse 28-0 (fine primo tempo 10-0)
Kaos Futsal: Baroni, Lucas, Bergamini, Bock, Missanelli, Ciavolela, Tiago, Pedrinho, Bet, Guilherme, Molinari, Mateus. All. Buriani.
Marcatori: 5 Lucas e Tiago, 4 Mateus, 3 Pedrinho, Ciavolela, Guilherme e Molinari, 1 Missanelli e Bet.
L’Under 21, a meno di due settimane dalla Final Eight di Coppa Italia, si è sbarazzata del Faventia: successo 1-14 per i ragazzi di Andrejic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *