KAOS: con la capolista per il primo successo interno

IMG_9080 PubblicoUn paio di tabù da abbattere, un traguardo ormai vicino da raggiungere e la sfida con la prima della classe. Domani sabato 30 novembre si chiude il girone di andata, il Kaos riceve al PalaMit2B la capolista Asti, con calcio d’inizio alle 17 e diretta su Rai Sport 1. La squadra di mister Capurso, quinta in classifica e reduce da due vittorie e un pari nelle ultime tre giornate, affronta gli orange piemontesi con cui non ha mai vinto. E ci prova al PalaMit2B, dove nelle due gare finora disputate è sempre uscita sconfitta. I tabù da abbattere sono questi, il traguardo – vale a dire la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia, obiettivo mai raggiunto in passato – i neri verosimilmente lo potranno festeggiare domani verso le 18,30, a turno ultimato. Insomma, si prospetta un bel pomeriggio di sport e la società confida in una grande risposta del pubblico, dopo aver riempito il PalaBoschetto nell’ultima gara interna da 12 reti totali, il 6-6 ottenuto con l’Acqua e Sapone.
CONTINUITA’ – “Non ci sono timori di sorta o paure, ma grande rispetto. L’Asti perdeva 6-3 a Roma e ha pareggiato, era sotto 4-1 con l’Acqua e Sapone e ha recuperato. Io parto sempre dal presupposto che di squadre imbattibili non ce ne sono”, le parole di mister Leopoldo Capurso alla vigilia. I piemontesi si sono già laureati campioni d’inverno, con cinque vittorie e tre pareggi in otto gare. Nella classifica marcatori, dove Kakà figura al terzo posto con 8 reti, gli orange hanno ben quattro giocatori nelle prime posizioni: Fortino, Vampeta, Cavinato e Lima. “Dobbiamo acquisire più consapevolezza e personalità, migliorare in certe situazioni. Ad esempio, non arretrare quando andiamo in vantaggio ma continuare sempre a sviluppare gioco. Tutto questo si acquisisce col tempo ed è un processo di crescita che non si deve fermare. Sì, giochiamo con Asti, ma non per questo dobbiamo fermarci. Scenderemo in campo per render loro la vita difficile: queste sono le partite belle da giocare, perché ti possono far vivere dei momenti altrettanto belli”. Il trend positivo deve proseguire. La classifica, del resto, è corta e non ammette pause.
FORMAZIONE – Il gruppo ha lavorato da lunedì fino alla rifinitura odierna. Scandolara e Jeffe lavorano in vista del rientro, anche se con ogni probabilità non saranno rischiati nel match di domani. Mister Capurso scioglierà gli ultimi dubbi in fase di rinifitura. “Il raggiungimento dell’obiettivo della Final Eight – prosegue il manager pugliese – ha fatto un po’ abbassare la guardia nell’amichevole di mercoledì con l’Under 21, ma è tutto sotto controllo. Ci siamo allenati bene e in fase di rifinitura sceglierò i dodici”.
FINAL EIGHT – La Divisione Calcio a cinque ha ufficializzato la sede della prossima Final Eight di Coppa Italia, che si terrà da giovedì 13 a domenica 16 marzo e vedrà abbinata alla manifestazione di Serie A, anche Serie A femminile e Under 21 come nella passata edizione. Il torneo si giocherà in Abruzzo, su due campi: il PalaRoma di Montesilvano e il Pala Giovanni Paolo II di Pescara.

Il Kaos uNDER 21 sbanca Cavriago e supera il turno di Coppa Italia. I neri di mister Andrejic nei Trentaduesimi di Coppa Italia superano 9-3 la Reggiana, semifinalista nella passata edizione del torneo. All’intervallo Fadiga e compagni si portano sul 3-5, con una doppietta di Francesco Petriglieri e due tiri liberi neutralizzati da Juninho. Nella ripresa gli estensi non concedono neanche un gol agli avversari e blindano il successo, con le buone prove di Zannoni e Tuli.

Under 21 Kaos
Reggiana-Kaos 3-9 (fine primo tempo 3-5)
Kaos: Garbini, C. Petriglieri, Fadiga, Tuli, F. Petriglieri, Zannoni, Juninho, Failla, Signorini, Lucchese. All. Andrejic.
Marcatori Kaos: 2 F. Petriglieri, 1 Zannoni, Fadiga e Tuli nel primo tempo; 2 Failla, 1 Zannoni e Tuli nel secondo tempo.
Domenica mattina giocheranno alle 11 sia Under 21 sia Juniores. I primi a Bologna contro il Bologna Futsal primo in classifica, gara che sarà trasmessa in diretta streaming con link sul sito www.kaosfutsal.it, i secondi al PalaBoschetto contro Suzzara, seconda in graduatoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *