KAOS: la gioia dopo la vittoria sui campioni d’Italia

Kaos

Il patron Calzolari esprime tutta la sua soddisfazione. Kakà in Nazionale

Il successo giusto, nel momento giusto. A Bassano del Grappa il Kaos ha eliminato la Luparense dalla Winter Cup, accedendo così alla Final Four di Winter Cup. Un risultato, e questo va da sè, prestigioso e che dà ulteriore fiducia a tutto l’ambiente. La vittoria degli estensi è pesantissima, vuoi perchè è arrivata sul parquet dei campioni d’Italia, vuoi perchè è la quarta affermazione consecutiva e la seconda in trasferta, dopo i problemi di inizio stagione nel raccogliere punti lontano da Ferrara. Nel prossimo weekend il campionato è fermo e si riprenderà domenica 11 gennaio a Pescara per la prima di ritorno.

Il patron dei neri, Marco Calzolari, è felice per il 2-5 del PalaBruel. “Non è la prima volta che facciamo l’impresa in casa della Luparense e il risultato, così tondo, ci sta tutto: abbiamo dominato l’incontro dall’inizio alla fine. Solo nella seconda parte del primo tempo i nostri avversari hanno trovato il vantaggio (2-1), dopo aver pareggiato su un calcio di punizione che non c’era assolutamente. Nella ripresa, poi, loro non sono esistiti: li abbiamo annichiliti dal punto di vista fisico, tecnico e tattico: direi che il risultato è ampiamente meritato”. Avanti così, dunque. “La squadra – prosegue il patron del Kaos – si è sempre espressa a ottimi livelli, anche quando abbiamo perso: non abbiamo mai subito sconfitte clamorose e talvolta siamo stati sfortunati. A Bassano, sul campo dei campioni d’Italia, abbiamo raccolto meritatamente quello che abbiamo creato. E oltre ai gol abbiamo creato un’infinità di occasioni, tanto che Miarelli è stato il loro miglior giocatore in campo, a conferma che la nostra prestazione è stata ottima”.

In Veneto, mister Capurso non poteva contare sulle rotazioni al completo. Per il girone di ritorno, il Kaos potrà disporre di un paio di ulteriori rinforzi: il rientro di Titon e l’innesto a gennaio di Pedro Espindola dal Floripa Futsal (Liga brasiliana) di Florianopolis, laterale difensivo classe 1993 dal fisico imponente (188 centimetri di altezza). “Per ora, fortunatamente, la partenza di Vampeta non si è sentita e andiamo avanti così. E’ rientrato Titon e a breve dovrebbe arrivare un altro giocatore dal Brasile, un Under, che rappresenterà sicuramente un cambio in più. Il gruppo sta bene, ma ci siamo anche preparati bene, fin dall’inizio del campionato. Non è frutto di una brutta prova della Luparense, o di una nostra prova occasionale: il risultato di Bassano – conclude Calzolari – è il frutto del lavoro che stiamo facendo da agosto”.

Dalla doppietta alla Luparense alla convocazione in nazionale. Kakà figura nella lista dei venti convocati del ct della Nazionale, Roberto Menichelli, per le due amichevoli che gli Azzurri disputeranno con la Repubblica Ceca.
Kaos
Queste due partite – la prima martedì 6 gennaio a Corigliano Calabro con diretta tv su Rai Sport 2, la seconda il 7 a Policoro – avranno come obiettivo principale quello di valutare il numero più ampio possibile di giocatori in vista del Main Round di qualificazione all’Europeo, a marzo in Polonia. I convocati si ritroveranno nella tarda serata di sabato 3 gennaio a Corigliano Calabro, dove il giorno successivo inizierà la preparazione in vista dei due test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.