KAOS: LA SODDISFATTA ANALISI SI CAPURSO, MENTRE LA JUNIORES VOLA

Capurso_clinic_RoveretoUna forte scossa di adrenalina. Sorprendente e quasi esagerato nelle dimensioni, il primo successo stagionale del Kaos vale una bella iniezione di fiducia a tutto il gruppo e fa raddoppiare i punti in classifica dei neri, che in precedenza avevano all’attivo tre pareggi e due sconfitte. “La classica partita perfetta, a cui vogliamo dare seguito per portare la squadra il più in alto possibile”, dice mister Leopoldo Capurso dopo il 7-0 esterno rifilato al Real Rieti. Oltre la gara perfetta, anche tanti piccoli segnali che lasciano ben sperare.
LA REAZIONE AUSPICATA – “La partita è andata come l’avevamo preparata, dopo una settimana un po’ particolare, di delusione, successiva alla sconfitta interna con Martina Franca. Il morale non era dei migliori, però questo gruppo ha dimostrato di avere dei valori, si è rimboccato le maniche e abbiamo portato a casa una vittoria – oserei dire – più che meritata per il gioco, forse un po’ esagerata nel punteggio”.
KAKA’ – Prima tripletta in campionato per il capocannoniere della passata stagione. Entrato in campo al 4°, da subito ha guardato la porta e mostrato un atteggiamento diverso. “Ci siamo ripresi con gli interessi quello che finora ci avevano tolto un po’ la sfortuna, un po’ di mancanza di concentrazione sotto porta e un po’ il gioco che non riuscivamo ad esprimere al meglio. Kakà? Si è svegliato. E’ stato determinante con i primi tre gol: il terzo è stato quello che ha determinato tutto l’andamento della partita. E’ un giocatore che finora aveva sbagliato parecchio sotto porta, oggi è stato più preciso ed attento”.
TRE PUNTI DI PARTENZA – “I valori ci sono – prosegue Capurso – il gruppo è un buon gruppo come ho sempre detto; non so se ci qualificheremo per la Final Eight, ma sicuramente daremo sempre il massimo perchè le mie squadre – senza un briciolo di presunzione – sono state sempre caratterizzate dall’avere un’anima e dal saper reagire nei momenti di difficoltà. Questo è un punto di partenza, dobbiamo volare bassi e continuare per toglierci quelle soddisfazioni che una società importante, che investe, come il Kaos merita”.
MIGLIOR DIFESA – “Le cose non vengono mai per caso. Così come non erano venute per caso alcune prestazioni poco brillanti, allo stesso tempo non è un caso che la nostra sia la difesa meno battuta del campionato. Laion sta parando e in fase difensiva, a parte qualche errore individuale, siamo molto attenti. Subire zero gol in un campo come Rieti, dove la Lazio aveva preso 4 gol e la Luparense 6, è stata una piccola impresa”.

SCAGLIARINI MATTEO
Otto su otto. Oggi domenica 10 novembre la Juniores ha superato 10-1 la formazione bolognese dell’Eclisse, confermandosi a punteggio pieno. Sul parquet Lizzano in Belvedere, in un campo dalle dimensioni veramente ridotte, i ragazzi di mister Andrejic – assente il portiere Timm, convocato in Nazionale Under 21, oltre agli indisponibili Poltronieri e Bock – hanno dilagato nel secondo tempo dopo il parziale 1-3 dell’intervallo; miglior realizzatore Matteo Scagliarini con una tripletta. Il Kaos si conferma primo in classifica a quota 24, con 5 punti di vantaggio su Suzzara e Olimpia Regium, con questi ultimi che hanno disputato una partita in più.

L’Eclisse-Kaos 1-10 (fine primo tempo 1-3)

Kaos Futsal: Santini, Mariani, C. Petriglieri, Signorini, Scagliarini, Missanelli, Lucchese, Riccio, Molinari. All. Andrejic.

Marcatori: 2 C. Petriglieri e Mariani nel primo tempo; 3 Scagliarini, 2 Lucchese, Mariani e Molinari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *