KAOS: scattano le finali juniores

Otto squadre si contendono il titolo a Montepradone(ap). Pesante ko per l’Under 21 nell’andata della finale scudetto, 1-6 a Orte

Stasera il sorteggio, domattina la partenza, e dal pomeriggio in campo per i Quarti di finale. Al via domani venerdì 9 giugno la Final Eight Juniores, con otto squadre in competizione per il titolo tricolore. Il Kaos affronta il torneo da campione d’Italia in carica e arriva a questo importante appuntamento dopo una lunga stagione, culminata con la vittoria della regular season, del titolo regionale e del playoff interregionale.

Si gioca al Palazzetto dello Sport di via Colle Gioioso a Monteprandone, in provincia di Ascoli Piceno, dove si daranno battaglia i neri di mister Ghedini, e poi Aosta, B&A Sport Orte, PGS Club San Paolo, Lazio, Napoli, Palermo Futsal Eightynin e Sport Five Putignano. Stasera presso l’Arena del Mare Sporting Astor di Alba Adriatica si svolgerà, a partire dalle 19.45, la serata di presentazione, che culminerà con il sorteggio dei tabelloni.

MEDIA – Le gare saranno trasmesse in diretta streaming sui canali ufficiali della Divisione: i quarti maschili sul canale YouTube (vista la sovrapposizione con gara-3 della finale scudetto di Serie A tra Pescara e Luparense), il programma integrale di semifinali e finali sulla pagina Facebook.

Il primo round della finale scudetto Under 21 va alla B&A Sport Orte: la squadra di Emanuele Di Vittorio supera 6-1 il Kaos Futsal, ora costretto alla grande rimonta nella gara di ritorno in programma martedì 13 giugno.

Ritmo forsennato in avvio: Timm dice di no a Rossi, dall’altra parte il Kaos trova il vantaggio con un sinistro di Mateus su schema da calcio d’angolo che non lascia scampo a Marcio. I viterbesi, però, reagiscono immediatamente, raggiungendo il pareggio dopo soli 15 secondi con un calcio di rigore trasformato da Santos e concesso per fallo di Timm sullo stesso pivot. I padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio di due reti, grazie a una doppietta dello spagnolo Varela, in entrambe le occasioni servito da assist di Lepadatu. Poi ci pensa Marcio, con una serie di grandi parate, a tenere l’Orte sul 3-1.

Nella ripresa, il Kaos preme alla ricerca del gol che riaprirebbe la partita, ma trova ancora uno straordinario Marcio (classe ’98, già titolare in Serie A2) sulla sua strada. L’Orte, invece, è implacabile in fase offensiva e, ancora con Santos, trova il poker. Lo stesso numero 9, però, poco dopo si fa espellere per un colpo ai danni di Gabriel: tegola per Di Vittorio, che dovrà farne a meno anche al ritorno. L’Orte resiste ai due minuti di inferiorità numerica e, pochi secondi dopo lo scadere dei 2’ di powerplay, è il Kaos a rimanere in quattro per l’espulsione (per somma di ammonizioni) di Leo. Nell’occasione, sesto fallo del Kaos, ma Evandro – subentrato all’infortunato Timm – è bravo a dire di no al tiro libero di De Camillis e al tap in di Lanzotti. L’Orte, però, riesce comunque ad andare sul 5-1 grazie a Lepadatu, ex di turno.

Negli ultimi 4’, Andrejic schiera Felipe portiere di movimento, ma è una mossa che non porta benefici al Kaos, che a 57 secondi dalla fine subisce anche il definitivo 6-1 di De Camillis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *