KLEB: si tenta di salvaguardare la categoria

L’incontro D’Auria-Mazzoni apre a un moderato ottimismo

Matteo Mazzoni, titolare della Top Secret e main sponsor del Basket Kleb ha incontrato nella giornata di ieri, come annunciato, il presidente della società Francesco D’Auria. Questa la dichiarazione di Matteo Mazzoni:
“Francesco dovrà far fronte ad un nuovo ricovero ospedaliero per la durata di due settimane, però mi ha manifestato chiaramente la sua volontà di rimettersi in gioco e proseguire la attività del Kleb in A2.
In questo incontro ero accompagnato da Roberto Benini e da uno staff di commercialisti di nostra fiducia. Abbiamo quindi avuto modo di esaminare la situazione di bilancio ad oggi della società e per quanto concerne l’indebitamento e’ in linea con le previsioni ed è perfettamente aderente ai parametri previsti dalla Comtec. Il tutto è quindi presentabile senza complessità all’esame della Comtec stessa, che avrà luogo domani e che esaminerà appunto la situazione finanziaria alla scadenza del 31 marzo scorso.
Tengo inoltre a precisare che non ci sono lodi pendenti con i nostri tesserati e che non vi è nessuna intenzione di cedere il titolo di A2 ad altra società e che proprio non c’è stato alcun contatto in merito.
Il vero nodo rimane, come è noto, la formazione del budget per la stagione 2022-23. Francesco, che mi auguro possa ritornare attivo come sempre in tempi brevi, mi ha quindi incaricato di procedere in questo momento, a raccogliere e unire tutte le forze economiche possibili che la città possa esprimere, e che in merito già aveva dato segnali. Per questo motivo giovedì sarò ricevuto dal sindaco Alan Fabbri al quale esporrò la situazione aggiornata e dettagliata del KLEB, per poter concordare un serio e strutturato piano che possa far sì di mantenere il Kleb dove brillantemente è stato fino ad ora. E come sempre il mio impegno in merito sarà massimo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.