La Baltur Cento retrocede in Serie B

Il canestro decisivo che regala vittoria, 86-84, e salvezza a Legnano e condanna Cento, arriva all’ultimo secondo per mano dell’ex Ferrara Ferri

A fil di sirena arriva la sentenza: Legnano supera 86-84 la Baltur, guadagna la salvezza e condanna Cento all’immediato ritorno in serie B. Battaglia dal primo all’ultimo secondo nella gara che ha deciso la lunga sfida tra Cento e Legnano. Equilibrio fin dalle fasi iniziali e primo quarto che si concludeva 21 a 21. La Baltur che, seppur par-time, poteva presentare per la prima volta nei play-out Benfatto, prendeva un leggero margine nella seconda frazione che vedeva il quintetto di Bechi chiudere sopra di tre 46-43. Trascinato dalla grande prova di Raffa, che in 30’, toccava quota 31, i padroni casa recuperavano e iniziavano l’ultimo quarto sopra di due, 67-65. L’equilibrio non si spezzava nemmeno nell’ultimo quarto, ma all’ultimo secondo arrivava il canestro di Michele Ferri, ex Ferrara, che ha regalato vittoria, 86-84 a Legnano e condannato alla retrocessione Cento. Grande rammarico perché White ha fallito il tiro del successo quando mancavano due secondi che il quintetto lombardo ha invece saputo sfruttare per chiudere una gara che ormai pareva destinata all’over time. Ora in casa Benedetto si apre il momento delle riflessioni, con la società che ha già fatto trapelare l’intenzione di verificare eventuali possibilità di acquisire un titolo sportivo per iscriversi ancora al campionato di Legadue, anche perché per la prossima stagione sarà pronto quell’impianto in cui il quintetto centese non ha mai potuto giocare, dovendo emigrare a San Lazzaro. Una situazione che ha avuto un peso determinante nell’economia del torneo della Baltur, come i tanti infortuni di giocatori importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *