“La boutique del mistero”, l’ironia di Buzzati a Ferrara Off

La boutique del mistero locandinaDopo il successo di pubblico riscosso lo scorso weekend con “Tranne che il buio”, Ferrara Off prosegue l’approfondimento dedicato a Dino Buzzati. Sabato 11 alle 21 e domenica 12 marzo alle 18 il teatro di viale Alfonso I d’Este ospiterà “La boutique del mistero”, affascinante e perturbante rappresentazione ispirata ai racconti pubblicati nel 1968 nell’omonima antologia.

Prodotto da TrentoSpettacoli con la regia di Giulio Costa, questo lavoro porterà in scena le inquietudini, le speranze disattese, le paure, le illusioni, i desideri e le pulsioni che lo scrittore bellunese rintracciava nella società italiana degli anni Sessanta, situazioni e sensazioni tipiche di una civiltà avviata verso un lento declino, tematiche che oggi risultano più che mai attuali.

TrentoSpettacoli, compagnia under35 riconosciuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali, si era già approcciata allo stesso autore nel 2012, con il fortunato adattamento teatrale de “Il deserto dei Tartari”. Con “La boutique del mistero” ha voluto esplorare ancora più a fondo le atmosfere e i personaggi buzzatiani, interpretati da Woody Neri, Alice Conti, Maura Pettorruso e Stefano Detassis.

La sua presentazione nel capoluogo estense non è casuale: questo titolo infatti è nato grazie alla collaborazione avviata con Ferrara Off, che nell’agosto 2016 ha ospitato presso il proprio spazio performativo le prove degli attori e per l’allestimento.

L’ingresso costerà 8 euro per  soci di Ferrara Off, 5 euro ridotto per gli under20, 10 euro –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *