La cittadella del commiato: progetti in mostra

Cinque camere ardenti ubicate al secondo piano di una struttura che raccoglierà tutti gli addetti ai servizi funebri della città. Ogni camera, realizzata nel rispetto di ogni credo religioso, avrà inoltre uno spazio verde per dare un po’ di poesia a un luogo che tutte le volte è un dolore per le famiglie.

Le caratteristiche della nuova cittadella del commiato che nascerà a Ferrara, in un’area dell’ex Sant’Anna, sono contenute nel progetto vincitore di un concorso partito nella primavera dell’anno scorso. Un nuovo spazio urbanistico che nascerà dopo una condivisione urbanistica pubblica, spiega l’assessore del Comune, Roberta Fusari.

Il progetto infatti è stato scelto fra una cinquina selezionata su sessanta lavori pervenuti al Comune. Un piano realizzato da uno staff di giovani architetti che ha caratteristiche ben precise per realizzare la cittadella del commiato.

Il progetto si trova esposto nel salone d’onore del Municipio e vuole essere un modo completamente nuovo di pensare ad un spazio delicato come questo.

Mercoledì 28 novembre, dalle nove e trenta, il progetto sarà illustrato in un incontro pubblico che si terrà nell’aula Zanotti del Municipio e per l’assessore Fusari i motivi per partecipare all’incontro stanno in diverse ragioni.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=1488a8d1-4cc9-4871-88bd-2db2a58b665e&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *