La European Union Youth Orchestra prosegue la sua residenza ferrarese questo weekend

La European Union Youth Orchestra prosegue la sua residenza ferrarese, che culmina in questo fine settimana in due appuntamenti: sabato 18 settembre, in esclusiva per Ferrara, il concerto sinfonico diretto da Pekka Kuusisto, con la partecipazione della violinista bolognese Laura Marzadori; e domenica 19 settembre il secondo e ultimo appuntamento della nuova serie “Musica senza regole”, con il concerto informale intitolato “Altro che classica!”.

Il concerto di sabato 18 settembre – Teatro Comunale “Claudio Abbado”, ore 20.30 – sarà diretto da Kuusisto, tra i direttori internazionali di maggior caratura ed esperienza, e vedrà una prima parte interamente dedicata a Antonin Dvořák. Del compositore boemo verranno eseguiti, con la partecipazione di Laura Marzadori – primo violino dell’Orchestra del Teatro alla Scala, vincitrice a soli 16 anni del concorso di Vittorio Veneto e tra le soliste più richieste – due celebri brani, la Romanza op. 11 e la Mazurek op. 49. Caratterizzata da suggestive melodie, equilibrata e armoniosa, la Romanza in fa minore, in un solo movimento, è una delle composizioni più popolari del suo genere; fu eseguita per la prima volta a Praga nel 1877. A seguire, la Mazurka in mi minore op. 49, brano di grande difficoltà tecnica scritto nel 1879 per il celebre virtuoso del violino Pablo de Sarasate.

Violinista e direttore di grande comunicativa, musicista insofferente alle etichette e curioso di sperimentare programmi insoliti e collaborazioni inedite, Pekka Kuusisto nella seconda parte del concerto dirigerà uno dei brani più rappresentativi della sua terra natale, la Finlandia: ovvero la splendida Sinfonia n. 5 di Jean Sibelius, commissionata dal governo finlandese per le celebrazioni dell’8 dicembre 1915, giorno in cui il compositore compì 50 anni e da allora festa nazionale della musica in Finlandia. La composizione, inizialmente in quattro movimenti poi diventati tre, fu eseguita quel giorno dall’Orchestra Filarmonica di Helsinki diretta dallo stesso Sibelius.

Domenica 19 settembre alle 16, sempre il Teatro “Abbado” ospiterà il secondo appuntamento della serie “Musica senza regole”, intitolato “Altro che classica!”. Il concerto informale vedrà il divulgatore musicale Fabio Sartorelli, il direttore Sascha Goetzel e l’Euyo interagire con il pubblico per mostrare quanto può essere divertente la musica classica, attraverso una vasta gamma di estratti di brani musicali, un accenno ai compositori, e risposte alle domande del pubblico. Un inizio perfetto per chi non ha mai assistito prima a un concerto di musica classica dal vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *