La Fruvit torna a far bottino pieno

G.S.Fruvit – Gramsci Pool Volley 3-0 (25-22, 25-19, 25-17)

Nella diciassettesima giornata di campionato Fruvit fa suo l’intero bottino, un ottimo risultato, un tre a zero che riscatta la sconfitta dell’andata a Reggio Emilia, che fa bene al morale, e soprattutto aggiunge punti preziosissimi ad allontanare la zona rossa.
Partita esemplare da parte delle ragazze di Giuliana Perilli, bene in quasi tutti i fondamentali, soprattutto in battuta, dove una scatenata Ferroni ha saputo incidere sulla ricezione avversaria mettendo in difficoltà il Gramsci.

“Abbiamo giocato proprio bene, esordisce Perilli a fine gara, la battuta è stata fondamentale, a dir la verità tutte si sono impegnate e si son visti i risultati, Ferroni ha infilato quattro servizi consecutivi spiazzando completamente la ricezione avversaria.
In attacco forse avremmo potuto osare di più ma non possiamo recriminare, le loro attaccanti sono più alte di noi, nonostante questo la nostra difesa è stata molto buona, abbiamo corso su tutte le palle dando dimostrazione di essere concentrate.
Alla vigilia temevamo il loro opposto che nella partita di andata ci aveva massacrato, siamo riuscite a contenerla in più forse non era in giornata (tanto è vero che è stata sostituita n.d.r.).
E poi mi è piaciuto molto come abbiamo murato, continua Perilli, oltre a fare punto diretto abbiamo toccato tanti palloni rendendoli più malleabili per il contrattacco, non so se per demerito loro che attaccavano molto alto vista la loro statura noi smorzavamo riuscendo a rigiocare.
Nel primo set all’inizio noi insistevamo troppo in posti quattro e due diventando prevedibili, poi al time out ho chiesto di cambiare la tattica con i centrali e qualche colpo dalla seconda linea, ho ricordato che dovevamo tenere di più sulla parallela come avevamo provato in allenamento cosi abbiamo recuperato e poi vinto.
Però ribadisco che tutto è nato dalla battuta.”

LA PARTITA:
Lo schieramento iniziale di Fruvit: Beriotto e Ferroni in diagonale, Bolognesi e D’Iseppi in banda, Coltro e Toffanin centrali, Franzoso libero.
Partenza alla pari sino a 5 quando le reggiane infilano un break di quattro punti, Fruvit reagisce e si porta a meno due, 8-10. Gramsci gioca lungo linea sulle righe e si porta 9-13. Perilli chiama il suo time out sul 10-15 e al rientro accorcia le distanze a 13 ed è l’allenatore reggiano a fermare il gioco, ma non serve.
Fruvit pareggia e passa avanti con due servizi di Ferroni, Caffagni si gioca subito il secondo time out sul 17-15, ma dalla parte rodigina trova Fruvit molto determinata, prima D’Iseppi e poi per due volte Bolognesi vanno a segno.
Perilli cambia Coltro con Baù, Ferroni piazza un diagonale, il 23-20 è il muro diretto di Baù, Reggio passa a 21 poi Bolognesi e Ferroni chiudono il set.
Secondo parziale con in campo la coppia di centrali Baù-Toffanin, come nel primo partenza alla pari fino a 4 con primo tempo di Baù, il successivo punto di D’Iseppi segna il vantaggio Gramsci non cede e passa invantaggio,7-8, Ferroni infila tre ace in battuta, 10-8.
Beriotto mura l’11-9 seguita da Bolognesi e da due fast di Toffanin, la regista Fruvit va in battuta e segna direttamente, 16-12.
Arriva anche la ripresa reggiana che si riporta in parità a 16 sull’attacco fuori di Ferroni, Perilli ferma il gioco chiedendo attenzione.
Bolognesi in battuta va a segno, 18-16, Reggio sbaglia di più, una bellissima difesa di Franzoso in tuffo permette il contrattacco di Bolognesi, 22-19, poi ci pensa Toffanin e di nuovo time out per Gramsci. D’Iseppi va in battuta sul 24-19 ed è ancora Toffanin che mette il sigillo al secondo parziale.
Il terzo set vede la stessa formazione del secondo, tre pari, Fruvit allunga, D’Iseppi segna il 6-4 e Reggio sbaglia i due attacchi consecutivi, 8-4.
L’11-7 è di Bolognesi che attacca da posto due, va al servizio e segna, il 14-8 è di Ferroni, il 15-8 è di Toffanin che su ricezione lunga del Gramsci segna di prima intenzione e Caffagni chiama time out. Poi è il turno di Baù a segnare in battuta, D’Iseppi infierisce sulle reggiane incapaci di reagire forse anche fisicamente.
Fruvit si porta a 22-8 convinto di aver chiuso l’incontro ma arriva un accenno di recupero delle avversarie che si portano a 12, prontamente Perilli tenta di spezzare il ritmo avversario con il suo time out che però non demordono e vanno a 15, Toffanin segna il ventiquattresimo punto, Ferroni si fa murare il primo match point, Gramsci va a segno da posto quattro, e poi ancora con un pallonetto si porta a 17, ci pensa ancora Toffanin chiudendo con una fast il set.
La classifica dice che Fruvit è ancora in nona posizione a pari punti con il Pianamiele Bologna (23) decimo per differenza set.
Sabato prossimo 2 marzo alle ore 17,30 Fruvit sarà impegnata in una trasferta pesante a Rimini contro l’Emanuel Riviera, quarta forza del campionato con 34 punti, che nella giornata di sabato si è imposto al tie break in una partita tiratissima in trasferta con il Liverani Lugo.

G.S. Fruvit: Coltro (1), Ghiotti, Toffanin (8),Battistella, Baù (3), Ferroni (16), Bolognesi (10), D’Iseppi (7), Beriotto (2), Schibuola, Franzoso (L1), Tridello (L2). Allenatore: Perilli

Gramsci Pool Volley: Grassi, Gorreri, Campi, Seghedoni, Gaiuffi, Conte, Righelli, Ronzoni, Da Kunovich, Scardigli, Canossini. Allenatore Caffagni.

Arbitri: 1° Nazzis Eleonora, 2° Ellero Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *