La Krifi chiude prima. Il punto di Alessandra Principi

Solo due punti per Montichiari a Mirandola, terza la Sama

La Krifi ha centrato l’obiettivo, chiude al primo posto la stagione regolare e si presenta ai play-off potendo sfruttare un tabellone favorevole. Il sestetto di Martinelli ha mantenuto il primato, a quota 58, in compagnia di Montichiari, che ha raccolto solo due punti nella trasferta di Mirandola. Nel computo dei set la Krifi è però in vantaggio sui bresciani e li mette alle spalle. Terzo posto per la Sama, che chiude a quota 47, dopo il successo 3-1 su Bluvolley Verona.
La Krifi Caffè ha vinto il girone D dopo la suspense del conteggio dei set terminato con un quoziente che pone i granata davanti alla Lorini Montichiari che nell’ultimo set, dell’ultimo match ha sconfitto Mirandola solamente al tie-break.
Questo ha permesso la definizione della griglia playoff, con i ferraresi che dovranno incontrare Fanton Modena Est (vedi allegato) giocando al meglio delle tre gare, secondo questo programma: Sabato 13/5 alle ore 20 a Ferrara, sabato 20/5 alle 18.30 a Modena e l’eventuale bella a Ferrara, mercoledì 24, alle ore 20. Chi passa il turno dovrà poi vedersela con Medea Montalbano (MC).
Apparentemente è andata peggio ai rivali di Montichiari che, proprio a fronte del 2-3 a Mirandola, dovranno disputare la semifinale contro Città di Castello e l’eventuale finale- promozione contro la corrazzata Massa.

La team manager Alessandra Principi si è così espressa sull’esito finale della regular season: “Dopo aver perso al tie break a Montichiari e aver vinto il derby con Portomaggiore, sapevamo di aver ben poco da fare se non assistere passivamente all’andamento dell’ultimo turno. Certo, ricordando la nostra sconfitta a Mirandola e il valore dei modenesi, sapevamo che non sarebbe stato facile per nessuno batterli. E così è stato”.
Ora la 4 Torri non dipenderà più dai risultati degli altri
“Fortunatamente sì. Torniamo fautori del nostro destino, ma ricordiamoci che non si tratta di match semplici. Fanton Modena Est è un avversario decisamente insidioso: una squadra preparata, con un campo ostico. Il recente passato racconta di due sconfitte lo scorso campionato e di due vittorie l’anno precedente. Anche l’eventuale finale con Montalbano sarebbe una sfida complessa, seppure ritengo che i marchigiani abbiano vinto un torneo meno complicato del nostro. In ogni caso ora concentriamoci unicamente su Modena Est”
È in qualche modo un traguardo storico.
“Ci tengo a sottolineare proprio questo punto: i nostri ragazzi arrivano a giocarsi un campionato di serie A esattamente dopo 11 anni dall’ultima esperienza vissuta in A2. In mezzo c’è stata la rifondazione societaria, partendo dalla Serie C: un cammino che deve inorgoglire gli appassionati di volley ferraresi”.
E ora avanti compatti
“Assolutamente. Tra l’altro tutta la società granata si complimenta con il nostro vicepresidente Riccardo Cavicchi, nuovo presidente dell’Area Cna di Ferrara–Voghiera. Un importante incarico che, ne siamo convinti, saprà onorare al meglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *