“La Musica degli angeli” nell’Abbazia di Pomposa

Soli Deo Gloria, “a Dio solo la gloria”, è la firma spirituale di Bach apposta in calce ai suoi lavori, segno del desiderio di servire Dio con l’arte. Una musica che si mette sotto la protezione di Dio per non essere corrotta dallo scorrere del tempo e della storia, per poter divenire “La musica degli angeli”.

Questo il nome del secondo concerto dell’ERF nella suggestiva cornice dell’Abbazia di Pomposa a Codigoro. Giovedì 24 luglio, alle 21.15, l’ensemble Cappella Augustana, guidato dal maestro Matteo Messori, si unirà al soprano Olga Balashova in un concerto dedicato alla musica sacra di Bach e Vivaldi.

Una musica divinamente eseguita dal complesso Cappella Augustana, nato nel 2000 per riunire interpreti europei di primo piano nel campo della musica antica, legati dal comune intento di approfondire i rapporti tra la musica italiana e quella dei paesi d’oltralpe, dando una particolare attenzione alla ricostruzione delle opere proposte secondo organici originali e sviluppando le più aggiornate ricerche musicologiche.

Fondatore e direttore dell’ensemble, Matteo Messori, bolognese, clavicembalista, organista, clavicordista, e vincitore del primo premio al concorso nazionale di clavicembalo di Pesaro. Messori si esibisce da anni in concerti come solista in Europa e America, tra cui degno di nota il suo recital nella gloriosa Thomaskirche di Lipsia.

Per l’ERF l’ensemble sarà accompagnato da Olga Lehmann Balashova. Attrice, ballerina e talentuoso soprano, ha cantato in numerosi Festival e con diverse orchestre, tra le quali ricordiamo i “Virtuosi di Mosca” diretti da Vladimir Spivakov, l’orchestra Sinfonica di Mosca diretta da Vladimir Ziva, l’orchestra da camera “Ermitage”, la  Filarmonica di San-Pietroburgo , i “Musiciens du Louvre”, il IV Festival internazionale “Stelle al Baikal” (Irkutsk) con l’Ural Philarmonic orchestra, l’International Winter Festival “Arts Square” San Pietroburgo e l’orchestra Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Daniele Rustioni. Al Festival del Premio Teatrale Nazionale Maschera D’oro, dove ha recitato ne “La Voix Humaine” di Poulenc, ha ricevuto due  menzioni come migliore attrice e migliore spettacolo dell’opera a Mosca.

 

Una serata dedicata alla meravigliosa musica di Bach, musica che, come dice Benedetto XVI “ (…) richiama lo scorrere di un ruscello o una grande costruzione architettonica in cui tutto è armoniosamente compaginato, quasi a tentare di riprodurre la perfetta armonia che Dio ha impresso alla Creazione.” L’evento è stato organizzato in collaborazione con Musica Pomposa e Delizie d’Estate. INGRESSO GRATUITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *