La nuova Forza Italia di Ferrara

nuova forza italia

Il partito di Berlusconi si presenta agli elettori e annuncia facce nuove e più giovani per avere un ruolo da protagonista nel futuro politico locale. Lunedì il tavolo con Fratelli d’Italia e Liberi e Forti.

Forza Italia anche a Ferrara c’è ed esiste e intende diventare protagonista del futuro della città. Per questo si presenta ai ferraresi con una nuova formula, quella più vicina al ’94, dicono i suoi rappresentanti estensi oggi in una conferenza stampa organizzata ad hoc, per dire alla città e ai potenziali elettori che alle prossime amministrative questa volta si presenteranno per battere il sindaco Tiziano Tagliani con un candidato – ribadiscono – vincente.

Loro sono Luca Cimarelli, pronto – dice – a fare un passo indietro in qualità di coordinatore per il bene del partito, Cristiano Di Martino, che questa volta punta ad entrare in consiglio comunale, e Gianpaolo Zardi, già capogruppo in consiglio comunale per il Pdl.

Alla conferenza stampa era presente anche quello che potrebbe diventare il numero uno di Forza Italia in provincia di Ferrara, il sindaco di Sant’Agostino, Fabrizio Toselli che tiene a sottolineare che il nuovo partito azzurro ora torna ad essere lo stesso di quando nacque vent’anni fa. Cristiano Di Martino intanto snocciola alcuni numeri e annuncia che i nuovi circoli Forza Silvio, che già sono sul nascere a Ferrara, sono 25.

Lunedì il centro destra ferrarese intanto al Duca Deste, farà la quadra al suo interno con un tavolo, promosso da Fratelli d’Italia, alias il movimento politico di Alberto Balboni, ex compagno di partito di Luca Cimarelli e di Cristiano Di Martino, per vedere se sarà possibile un orientamento comune verso un unico candidato o se oppure ognuno correrà da solo. Per Cimarelli infatti la parola d’ordine che porterà su quel tavolo è: il rispetto per tutti.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *