Le pagelle di Beppe

VIVIANO 6,5. Meriterebbe mezzo punto in meno per la difettosa respinta in occasione della prima rete, è mezzo punto in più per il miracolo su Barella che tiene in partita la Spal. Sulla seconda rete invece, non pare avere colpe specifiche.

BONIFAZI 6. Il più sicuro fra i difensori biancazzurri, prova anche a proporsi in avanti.

VICARI 5,5. Si fa sorprendere in velocità da Farago’ sulla corta respinta di Viviano in occasione della rete iniziale. Soffre Pavoletti e tutta la contraerea sarda sui palloni alti provenienti dalle fasce laterali.

FELIPE 5,5. Anche lui soffre la maggiore fisicità dei giocatori offensivi avversari. Fatica sia nel contenere gli uno contro uno, che nelle verticalizzazioni in profondità.

DICKMANN 5. Al suo attivo un ottimo recupero difensivo, con la Spal sbilanciata in avanti, ma è anche l’unica nota positiva della sua partita. Per il resto tanti errori ed imprecisioni, come il retropassaggio errato al proprio portiere. Sovrastato da Pellegrini sulla fascia laterale.

SCHIATTARELLA 6. Il migliore del centrocampo. Determinazione e agonismo non gli mancano, e gli consentono di emergere in un pomeriggio, non eccelso complessivamente dell’intero reparto.

MISSIROLI 6. La prima rete nasce da un suo contrasto perso, al limite del fallo. Poi cerca di dettare i tempi a centrocampo, provando anche la conclusione in proprio in un paio di circostanze.

KURTIC 5,5. Appare affaticato, e per lunghi tratti sembra anche e estraniarsi dal fulcro della manovra. Probabilmente un turno di riposo in questi molteplici incontri ravvicinati, gli avrebbe giovato.

FARES 6,5.  Ancora tra i più positivi. Bene in copertura, ed efficacie è in fase di spinta. Mette al centro un paio di ottimi suggerimenti che le punte non riescono però a concretizzare.

ANTENUCCI 6. Trasforma con freddezza il rigore del momentaneo pareggio,  cerca di proporsi in avanti senza mai però riuscire ad impensierire il portiere avversario.

PALOSCHI 5,5. Anche lui come per il compagno di reparto, mfa molta fatica a trovare uno spunto importante. Nell’unica occasione in cui un riesce a far breccia nella difesa sarda, propone un invitante suggerimento al centro che nessun compagno concretizza.

COSTA 5,5. Subentra nella ripresa piazzandosi nella corsia mancina. Meglio in copertura che in fase propositiva.

PETAGNA 6,5. Il suo ingresso in campo ravviva il reparto offensivo biancazzurro, e’ l’unico a riuscire ad impegnare il portiere avversario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *