La Piena del Po passa per Pontelagoscuro. Costante monitoraggio dell’AIPO – FOTOGALLERY

 

PoAttivata dalla protezione civile dell’Emilia-Romagna dalla mezzanotte di ieri la fase di preallarme per piena del fiume Po nel tratto ferrarese. Interessati i comuni di Berra, Bondeno, Ferrara, Mesola, Ro e Goro. Le intense precipitazioni sul bacino del fiume hanno provocato il superamento del livello 1 nella sezione di Pontelagoscuro. Possibili allagamenti delle aree golenali aperte ed anche chiuse.

[nggallery id=94]

Un’ondata di piena meno preoccupante di quella che, due settimane fa, ha tenuto i ferraresi con gli occhi puntati sul Grande Fiume, una piena che ha comunque attivato tutti i monitoraggi dell’agenzia Aipo.

La piena del Po in queste ore sta transitando nel tratto lombardo-emiliano, dove si attesta sui livelli di criticità moderata livello 2, ovvero un gradino sotto del livello 3 registrato nella seconda metà di novembre. Il colmo sta oltrepassando Boretto, a Reggio Emilia, mentre a Pontelagoscuro e lungo i rami del Delta l’ondata è attesa nelle prossime ore. La piena dovrebbe esaurirsi e sfociare in mare a metà giornata di giovedì, e l’Aipo prevede un livello di criticità costante che si attesterà sul livello 2, ovvero moderato e che non desta particolare preoccupazione. Secondo l’agenzia comunque potranno esserci allagamenti di golene aperte e anche di alcune golene chiuse, dove ci sono ancora delle brecce nelle arginature golenali dopo la precedente piena del Po. Rimangono valide le raccomandazioni verso i ferraresi: attenzione e prudenza quindi vicino alle aree e alle strutture nei pressi del Grande fiume.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.