La prof.ssa Maura Pugliatti è il nuovo Direttore della Clinica Neurologica del S.Anna

La prof.ssa Maura Pugliatti è il nuovo Direttore dell’Unità Operativa di Clinica Neurologica dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara; ha preso servizio dal 1 dicembre 2020 come Professore Ordinario di Neurologia (Dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione dell’Università di Studi di Ferrara) e ricevuto l’incarico di Direzione della Unità Operativa che ha coordinato come Facente Funzioni dal 2016. Inoltre la professoressa è Direttore della Scuola di Specializzazione di Neurologia dell’Università di Ferrara (sede autonoma dal 2017) e componente del Consiglio della Scuola di Dottorato in “Neurotecnologie e Neuroscienze Traslazionali” diretta dal Prof. Luciano Fadiga.

La Prof.ssa Pugliatti si è laureata in Medicina e Chirurgia nel 1994 e ricevuto il diploma di specializzazione in Neurologia nel 1998 presso l’Università degli Studi di Sassari dove, nello stesso Ateneo, nel 2002, ha preso servizio come Ricercatore Universitario e nel 2010 come Professore Associato. Il trasferimento all’Università di Ferrara è avvenuto nel 2015. Il percorso accademico-scientifico, grazie anche a collaborazioni in essere tra le Unità di Neurologia di Sassari (Prof. Giulio Rosati) e Ferrara (Prof. Enrico Granieri), si è sviluppato soprattutto nel campo della neuroepidemiologia e ricerca clinica sulla sclerosi multipla. Questa specifica formazione è stata anche caratterizzata da un periodo di studio presso il Research Group for Lifestyle Epidemiology (Dept. of Global Public Health and Primary Care, Università di Bergen, Norvegia) inizialmente su un programma dell’Università norvegese (2004-7), poi su un progetto multicentrico internazionale finalizzato all’analisi del ruolo predisponente di fattori ambientali sullo sviluppo della sclerosi multipla nell’adulto (finanziato della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla e coordinato dalla stessa prof.ssa Pugliatti).

Dal 2011 è Adjunct Professor presso la Division of Medicine della McGill University a Montreal, Canada, in riconoscimento della collaborazione scientifica in ambito neuroepidemiologico con il Dept. of Epidemiology and Biostatistics and Occupational Health.

Nel periodo 2002-12 la prof.ssa Pugliatti ha coordinato progetti e missioni lavorative nell’ambito della Cooperazione Sanitaria in Paesi a basse risorse economiche, e in particolare in Tanzania (Regione del Kilimanjaro) e in Vietnam, finanziati dalla Regione Autonoma della Sardegna.

La produzione scientifica consiste in 129 pubblicazioni e oltre 5500 citazioni.

Attualmente è Presidente della Associazione Italiana di Neuroepidemiologia, affiliata alla Società Italiana di Neurologia (SIN) di cui è membro del Consiglio Direttivo, e per il periodo 2014-20 ha rivestito il ruolo di co-Chair del Panel di Neuroepidemiologia della European Academy of Neurology.

In ambito assistenziale ha prestato servizio presso l’Unità Operativa di Neurologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Sassari (2002-15), inizialmente presso il Laboratorio di Neurooftalmologia, poi attivamente coinvolta nella gestione clinica (diagnosi, gestione terapeutica, partecipazione a trial clinici) di pazienti con sclerosi multipla (circa 800 casi).

Presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara ha preso parte alla realizzazione del percorso diagnostico-terapeutico (PDTA) sulla sclerosi laterale amiotrofica, e al momento coordina – in collaborazione con il Centro di Sclerosi Multipla e Gestione Farmaci di Alta Complessità diretto dalla Dr.ssa Luisa M. Caniatti – lo sviluppo di un PDTA interaziendale sulla sclerosi multipla.

Nel 2018 è stata vincitrice del premio Best Practice degli Ospedali con i Bollini Rosa, Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna e di Genere (OnDA), con un progetto assistenziale sullo screening e gestione del distress psicologico delle pazienti affette da sclerosi multipla, condotto in collaborazione con la locale Unità Operativa di Psichiatria diretta dal prof. Luigi Grassi.

“Desidero ringraziare l’Azienda – dichiara la prof.ssa Pugliatti – per avermi accolto in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale nel 2015 al mio arrivo all’Università di Ferrara. Sono stati, da allora, anni di notevole arricchimento professionale non solo sul piano della neurologia clinica, ma anche per quanto riguarda la gestione ospedaliera del paziente acuto e cronico e aspetti manageriali vari nel contesto di epoche impegnative, quali il periodo di accreditamento dell’Ospedale Sant’Anna nel 2019 e ora l’emergenza Covid. Accetto con molto entusiasmo la conferma dell’incarico di direzione della Clinica Neurologica di questa Azienda e resto a disposizione, in modo attivo e propositivo, per l’ottimizzazione dei percorsi di cura del paziente neurologico, nonché per gli aspetti di formazione specialistica, ricerca clinica e integrazione con l’Università”.

“Il lavoro svolto in questi anni dalla prof.ssa Pugliatti all’interno dell’Azienda – dichiara il Commissario Straordinario dott.ssa Paola Bardasi – ha permesso di offrire ai nostri pazienti un’assistenza sempre più completa e mirata, come ad esempio nell’impegno allo sviluppo di specifici percorsi diagnostico terapeutico assistenziali (quali ad esempio quello sulla SLA e quello in corso sulla Sclerosi Multipla). La continua collaborazione con i professionisti dell’Università di Ferrara rappresenta un elemento fondamentale per l’attività di un policlinico universitario come il Sant’Anna ed una fondamentale risorsa per la ricerca di tecniche sempre più innovative nell’assistenza ai cittadini di tutta la nostra provincia”.

 

3 pensieri riguardo “La prof.ssa Maura Pugliatti è il nuovo Direttore della Clinica Neurologica del S.Anna

  • 05/12/2020 in 20:46
    Permalink

    I miei più vivi complimenti alla Dottoressa. Sono affetta da sclerosi multipla primariamente progressiva individuata a 57 anni ma si ritiene di antica data. Vorrei sapere se il percorso terapeutico descritto potrebbe essere adatto a me. In tal caso come prenotare una visita. Grazie.

    Rispondi
  • 05/12/2020 in 20:56
    Permalink

    I miei più vivi complimenti alla Dottoressa. Sono affetta da sclerosi multipla primariamente progressiva diagnosticata in tarda età (56 anni) ma si ritiene di antica data. Vorrei sapere se il percorso terapeutico descritto potrebbe essere adatto a me. In caso affermativo se e come posso prenotare una visita con la dottoressa. Grazie.

    Rispondi
  • 07/12/2020 in 8:35
    Permalink

    Un immenso piacere per l’amica e collega Maura L’unico rammarico non averla qui a darci lustro

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *