La Reyer Venezia fa suo il “Città di Ferrara”

Superata nella finale la BSL San Lazzaroimage

Con una bellissima finale tra la Reyer Venezia e la BSL San Lazzaro si è concluso il nono torneo nazionale “Città di Ferrara”, riservato alla categoria under 13 e organizzato dalla Despar 4 Torri nelle giornate dal 22 al 25 aprile. Neanche “Giove pluvio” è riuscito, pur mettendocela tutta, a rovinare la bella festa del basket giovanile che da ormai diversi anni porta a Ferrara 15 delle più prestigiose società nazionali. Per la prima volta nella storia del torneo la coppa dei migliori è stata alzata dalla Reyer Venezia. Davanti ad un Pala 4T gremito si è assistito ad un incontro bellissimo giocato da due squadre che fino all’ultimo hanno cercato, con le forze rimaste dopo il tour de force della quattro giorni, di prevalere. Il tabellone della finale ha visto vincenti i veneziani per 72 a 67 ma il grande applauso alla sirena è stato per tutti i ventiquattro a referto e per i due coach Mazzarolo (REYER) e Melchioni (BSL) autentici protagonisti di una gara da incorniciare. Tra le fila dei imagecampioni della Reyer è uscito anche il miglior giocatore del torneo ovvero Berdini Nicola. L’ambito premio, quest’anno stato intitolato alla memoria di Enrico Brandani amico 4T e grande appassionato del basket, è stato consegnato dal figlio e giocatore della Despar 4T, Francesco assieme alla mamma e moglie di Enrico. Con loro hanno voluto esser presenti anche i vecchi amici degli anni della serie A di Ferrara, a cominciare dal presidente Roberto Mascellani e dal general manager, oggi in Virtus Bologna, Sandro Crovetti. Oltre al premio per il miglior giocatore sono stati consegnati anche i premi al top scorer del torneo, il talentuoso Matteo Spagnolo della Stellazzurra Roma e al miglior allenatore, il coach BSL Melchioni Claudio. La finale per il terzo e quarto posto si è disputata tra la Stellazzurra di Roma e il Pontevecchio Bologna. A spuntarla sono stati i capitolini con un gruppo di ragazzi di grande talento che però non hanno avuto vita facile dai bolognesi di coach Gatti (90 a 61 il finale). Il torneo, patrocinato dalla FIP e dal Comune di Ferrara, si è svolto grazie anche alla massiccia presenza dei giovani arbitri del comitato ferrarese che con grande generosità ed entusiasmo hanno condotto in porto le quaranta partite assegnate. L’elenco della classifica è lungo sedici gradini e a chiuderlo c’é la formazione ferrarese di coach Fels e De imageSalvia che quest’anno, per scelta, è stata formata, in gran parte, dagli esordienti, gruppo che l’anno prossimo potrà così far valere l’importante esperienza maturata. Bello ricordare la grande allegria portata dai tanti ragazzi e dai loro famigliari che da Napoli, Siena, Varese, Reggio Emilia, Padova, Forlì, Roma, Venezia, Bologna e naturalmente anche Ferrara hanno riempito di sano agonismo e divertimento il lungo week end del 25 aprile. L’appuntamento è per il 2017 quando si dovrà festeggiare anche la decima edizione di un torneo che di anno in anno cresce sempre di più e si conferma un punto fermo nazionale per l’annata under 13.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *