La ricostruzione esige un impegno etico

La ricostruzione delle abitazioni e delle imprese rappresenta ora il tema più scottante. Lunedì in Castello ci sarà un riunione con la regione, i parlamentari, le associazioni di categoria e le imprese per fare in modo e maniera che ci sia una ricostruzione agevolata.

Anche la camera di commercio si sono raccordate per trovare un punto di partenza con l’obbiettivo di ricostruire, dove si può, un patrimonio economico-sociale, importante non solo per l’Emilia ma per tutto il paese. I danni del sisma, anche se non sono ancora quantificati, sarebbero di tantissimi milioni di euro.

C’è una forte capacità di reazione, ma quello che pare chiaro a tutti è che per ricostruire e per ripartire servono nuove regole. Ma soprattutto dovrà trovare esigere un grande impegno etico.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120602_08.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *