La scuola dopo il lockdown? Le raccomandazioni del Comitato coordinato da Patrizio Bianchi. VIDEO

“Siamo partiti dall’autonomia scolastica per rispondere a come far funzionare al meglio la scuola italiana, da Aosta a Palermo, dopo lo choc del lock down.” Inizia così l’intervista a Patrizio Bianchi, economista, ex rettore Unife, assessore nelle due passate legislature alle Politiche europee per lo sviluppo, Scuola, Lavoro, Università e Ricerca dell’Emilia Romagna, incaricato di coordinare dal 21 aprile al 31 luglio scorso il Comitato di esperti insediato dalla ministra Lucia Azzolina.

Fra le raccomandazioni del Comitato, consegnate il 27 maggio scorso al Ministro: classi meno numerose, aperte, più docenti e personale tecnico e ausiliario, autonomia di spesa delle singole scuole, la partecipazione delle famiglie, maggiori investimenti rispetto al passato per tornare a prima dei pesanti tagli alla scuola,  la necessità di un legame forte fra scuola e comunità.

L’intervista integrale andrà in onda venerdì sera alle ore 22.10 nella rubrica “A tu per tu”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *