La Spal è dei Colombarini

spal-giaco-ppE’ ufficiale la Spal è dei Colombarini, la famiglia di imprenditori ferraresi a capo di una cordata che controlla la Giacomense e la Pallacanestro Ferrara.

Poche ore fa Roberto Benasciutti e Fabio Bulgarelli hanno dunque firmato l’accordo che consente di riportare la Spal in Lega Pro (in pratica la C2)

Il gruppo ha un programma biennale che prevede la Polisportiva di cui il presidente sarà Raffaello Pellegrini delle Aquile. In biancoazzurro Spal, Mobyt ed Aquile.

La trattativa tra Benasciutti e Bulgarelli, in questo lungo pomeriggio ha anche rischiato di saltare

Ma i dettagli dell’operazione, che sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta in Comune, ce li racconta Alessandro Sovrani nel servizio tg.

%CODE%

5 pensieri riguardo “La Spal è dei Colombarini

  • 13/07/2013 in 9:10
    Permalink

    Grazie Tagliani e soprattutto grazie Masieri per aver contribuito a fistruggere la S.P.A.L. dopo oltre 100 anni in meno di 3

    Questa non é la fusione di cui si parlava all’inizio

    Voi la domenica andrete a vedere LA GIACOMENSE!!!

    Rispondi
  • 13/07/2013 in 10:19
    Permalink

    Sovrani, dovresti improvvisare un’edizione straordinaria di lunedi sport in cui fare un po il punto della situazione…

    Rispondi
  • 13/07/2013 in 12:06
    Permalink

    @Piero…DI STRAORDINARIO C’E’ IL CASINO CREATO ATTORNO ALLA SPAL….BASTA QUELLO E NE AVANZA PER UN BEL PO’!!

    Rispondi
  • 13/07/2013 in 17:23
    Permalink

    In pratica, se ho capito bene, la sintesi estrema sarebbe: A) Benasciutti voleva X euri, i Colombarini gli volevano dare y; la differenza la mette il Comune; b) La Giacomina, con le nuove regole della serie C, il prossimo anno sarebbe retrocessa al 90%; in questo modo, tirando fuori qualche (pochi) quattrini extra le probabilità aumentano percentualmente, d) senza l’intervento FORZOSO dell’Amministrazione Comunale, Ranzani e Benasciutti avrebbero iscritto regolarmente la squadra e l’avrebbero venduta secondo la loro LEGITTIMA volontà; e) In conclusione: Benasciutti poco, poco, poco, furbo + Colombarini molto, molto, molto, furbo + Ferraresi molto, molto, molto boccaloni; ho capito bene?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *