L’acqua scarseggia: stop (di giorno) a lavaggio auto, irrigazione giardini e orti

Siccità e scarsità d’acqua, dopo Copparo anche Ferrara, Bondeno e Vigarano Mainarda adottano le prime ordinanze per il razionamento della risorsa idrica.

Stop al prelievo di acqua potabile per uso extradomestico; fino al 21 settembre, quindi, divieto di innaffiare orti, giardini, e di lavare gli automezzi, dalle ore 8 alle 21.

Sono i contenuti dell’ordinanza che il sindaco di Ferrara Alan Fabbri, il sindaco di Bondeno Simone Saletti e il sindaco di Vigarano Davide Bergamini hanno firmato oggi a seguito della dichiarazione dello stato di crisi regionale.

Le attività di autolavaggio potranno continuare a lavorare e nessuna restrizione per chi innaffia con acqua non collegata alla rete dell’acquedotto.

Per il riempimento delle piscine, pubbliche e private, bisognerà accordarsi con il gestore della rete dell’acquedotto.

In caso di mancato rispetto delle disposizioni sono previste sanzioni amministrative da 25 a 500 euro, riportano le note comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.