L’adolescenza nella tradizione religiosa ebraica e nella società di oggi

L’adolescenza nella tradizione religiosa ebraica e nella società di oggi:  questo il titolo del convegno che si è tenuto  ieri in Sinagoga , promosso dalla comunità ebraica di ferrara in collaborazione gruppo mosè maimonide e dall’ associazione medica ebraica italia, dal servizio sanitario della regione emilia – romagna e dall’ordine dei medici della provincia di Ferrara.  numerosi e qualificati  gli interventi,  che dopo l’introduzione di Rav. L. Caro, Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Ferrara, hanno affrontato il tema sia nell’ambito della cultura e tradizione ebraica, sia sotto diversi punti di vista scientifico-sanitari, sottolineando la specificità dell’adolescenza nell’arco della vita delle persone . In primo piano accanto agli aspetti biologico-evolutivi, la riflessione sui temi educativi e relazionali, il rapporto con gli adulti, genitori ed educatori e l’importanza di un clima culturale che sappia offrire valori su cui costruire personalità autonome e aperte. Fra i relatori, medici e dirigenti sanitari, di diverse aziende sanitarie della regione e non solo. Particolarmente apprezzato  nel corso della mattinata l’intervento del dottor Sergio Antonio Laghi,  Pediatra e  neonatologo,Dirigente Medico per circa trent’anni attivo presso l’Ospedale Civile di Forlì.

Convegno di Studi organizzato da: Comunità Ebraica di Ferrara, Gruppo Mosé Maimonide, Associazione Medica Ebraica Italiana. Intervengono: Rav. L. Caro, Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Ferrara;  S. Laghi, già Dirigente Medico presso l’Ospedale Civile di Forlì; Stefano Caracciolo, Ordinario di Psicologia Clinica di Unife; M. Silvera, Psicologa, psicoterapeuta presso l’Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate;  S. Palazzi, Direttore del Servizio Mentale e Riabilitazione Infanzia e Adolescenza presso l’Azienda USL di Ferrara; C. Santarlasci, già Primario Ostetrico presso l’Ospedale di Careggi; F. D’Angeli, già Ordinario di Chimica Organica presso Unife; L. Garofani, Direttore Programma di Dipendenze Patologiche presso l’USl di Ferrara; R. Pisa, già Dirigente ASL di Firenze; S. Arieti, Professore di Storia della Medicina presso l’Università di Bologna; S. Servi, Cultore di filosofia e storia ebraica; G. Salvatorelli, già Ordinario di Istologia presso Unife. Comunicato stampa Unife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *