Ladri in fuga speronano Carabinieri, tre arresti a Comacchio

Carabinieri Comacchio

Ladri in fuga forzano posto di blocco dei Carabinieri. È successo ieri mattina a Vaccolino dove tre persone sono state arrestate per furto e resistenza a pubblico ufficiale.

Avevano preso di mira alcune abitazioni a Vaccolino i tre malviventi arrestati ieri dai Carabinieri della Compagnia di Comacchio e della stazione di Lagosanto. Si tratta di Vittorio Bianchi, 33anni, Francesco Bianchi di 55, e Massimo Gonella 51enne, tutti residenti in provincia di Torino, sono stati sorpresi dai militari mentre tentavano di fuggire dopo un furto.

arresti comacchio
Gli arrestati
Vittorio Bianchi, Francesco Bianchi, Massimo Gonella

Uno dei tre, che probabilmente attendeva in macchina i complici si è visto sbarrare la strada dalle pattuglie dei Carabinieri che avevano ricevuto la segnalazione dei furti ed erano arrivate sul posto. Pur di non farsi fermare non ha esitato a speronare una delle gazzelle e a tentare di forzare il posto di blocco. Tentativo inutile, come quello di fuggire a piedi una volta sceso dalla sua auto, l’uomo è stato raggiunto e arrestato dai carabinieri. Stessa sorte per i suoi complici che dall’abitazione dove avevano messo a segno il furto, capito il pericolo dell’imminente arrivo delle forze dell’ordine, stavano cercando di fuggire a piedi verso la campagna. Inseguiti dai carabinieri , solo due dei tre uomini, sono stati bloccati, non senza difficoltà vista la resistenza opposta da entrambi.

Gli arrestati sono stati poi portati presso la Caserma di Comacchio per formalizzare il fermo, sequestrata invece la refurtiva trovata nell’auto, alla quale i malviventi avevano applicato targhe contraffatte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *