Lamborghini Calor, la Regione in campo

lamborghini-calor-dossoLa Regione Emilia Romagna scende in campo e si dice decisa a difendere lo stabilimento Lamborghini Calor di Dosso di Sant’Agostino.

Lo ha chiarito l’assessore alle attività produttive Palma Costi che ieri ha incontrato del rappresentanze sindacali.

“È necessario ritornare al tavolo di confronto ministeriale – ha detto l’assessore Costi – per un approfondimento. Bisogna considerare ogni possibile soluzione in grado di mantenere attivo il sito produttivo di Dosso. L’obiettivo prioritario è garantire l’occupazione e il radicamento produttivo in quel territorio. Obiettivo che la Regione intende sostenere con gli strumenti a propria disposizione”. Come si ricorderà, la Lamborghini Calor fa parte del gruppo Ferroli che ha annunciato l’intensione di mettere in Cassa Integrazione a zero ore quasi metà dei circa 80 dipendenti dello stabilimento, e di chiudere lo stabilimento stesso nel corso del 2017.

Sul futuro della Lamborghini Calor ha annunciato un’interrogazione al Ministro dello sviluppo Economico Carlo Calenda il deputato del Movimento Cinque stelle Vittorio Ferraresi: “Intendo spingere il ministro – spiega Ferraresi in una nota – ad assumersi pubblicamente e ufficialmente la responsabilità circa il futuro dello stabilimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *