L’appello degli Amici Carife : “Tutti all’assemblea del 30 luglio”

03 amici carife

L’avevano annunciata in conferenza stampa pochi giorni fa, oggi rilanciano la mobilitazione con un appello diretto ai soci ai clienti, agli obbligazionisti e ai dipendenti di Carife perché si presentino il 30 luglio prossimo all’Assemblea straordinaria indetta dai Commissari per l’approvazione del Bilancio di questi due anni e mezzo.di amministrazione straordinaria della Cassa e il piano di rilancio della Banca.

L’appuntamento è presso “Ferrara Fiere Congressi per giovedì 30 luglio alle ore 10,30. Sono fitti i contatti con azionisti, obbligazionisti e clienti della banca, che gli Amici della Carife, una delle due associazioni di piccoli azionisti della Banca, guidati da Marco Cappellari, tengono in questi giorni per spiegare che cosa succederà il 30 luglio e come tutti insieme i soci possano far valere il loro peso davanti ai Commissari straordinari, che resteranno in carica fino a fine settembre e al futuro azionista di maggioranza, il Fondo Interbancario di Tutela Depositi.

Un peso simbolico, visto che sul piano economico oggi le azioni sono crollate a 27 centesimi l’una, ma anche la minaccia di una vera e propria mobilitazione di soci –circa 29.000 – ma anche clienti, obbligazionisti, dipendenti: in sostanza una buona parte della città e della provincia che in questi anni è rimasta fedele a Carife, nonostante la debacle finanziaria, il giro di vite dell’Amministrazione straordinaria e ora, l’annuncio di un capitale azzerato .

Il salvataggio della Cassa, che dovrebbe passare innanzitutto attraverso l’acquisto di azioni Carife per 300 milioni di euro da parte del Fondointerbancario, dovrà trovare soci e clienti, dicono gli Amici di Carife, pronti a far sentire che c’è un’intera comunità dietro le operazioni di vertice, che si stanno definendo. Ed ecco allora l’appello degli ultimi giorni frenetici, rivolto ad azionisti, obbligazionisti, clienti e dipendenti, con un messaggio che invita a fare subito “3 cose”: 1) aderire all’Associazione 2) andare in assemblea il 30 luglio; 3) o se, impossibilitati, darne delega all’associazione., in questi giorni impegnata a spiegare l’operazione Warrant agli azionisti mettendo i documenti che ne illustrano le modalità di opzione sul loro sito internet.

Sul sito www.amicicarife.it gli Amici di Carife hanno inoltre pubblicato tutti i documenti necessari per una partecipazione consapevole e per comprendere le decisioni dei commissari straordinari di Bankitalia: la relazione dei commissari,la relazione del comitato di sorveglianza, il regolamento dei warrant, ma anche tutte le informazioni su come entrare all’assemblea. In breve i soci potranno presentarsi il 30 luglio muniti di un documento di identità e se vorranno evitare code dovranno passare nei giorni precedenti presso la propria agenzia o filiale a ritirare il documento per l’accesso in assemblea. “Al Fondo, dicono, gli Amici Carife, deve essere ben chiaro che la nostra amicizia non è a vita: attendiamo di conoscere bene la nuova Carife per poi dare indicazioni al nostro popolo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *