L’arresto di Ciancimino e il processo trattativa Stato-mafia

guardia-di-finanza-pp«Guarda caso, a distanza di quattro anni dai fatti, l’arresto viene ordinato all’indomani dell’apertura del processo Stato-mafia». E’ il commento a caldo dopo l’arresto dell’avvocato che assiste Massimo Ciancimino, Francesca Russo.

Su questo arresto si aggiunge anche una dichiarazione del fratello del giudice ucciso Paolo Borsellino…

“Sono molto stupito e preoccupato” aggiunge il fratello Salvatore, leader del movimento delle Agende Rosse.

“Gli viene contestato un reato – riferisce ancora Salvatore Borsellino in un’agenzia Ansa – un reato fiscale vecchio di due anni. Mi sembra che la misura possa rappresentare giusto in questo momento un ostacolo al processo per la trattativa, di cui Ciancimino è un teste-chiave”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *