Latina – SPAL: le pagelle di Beppe

Meret e Lazzari i top

MERET 7,5. Nella conquista di questi tre punti di straordinaria importanza, c’è tantissimo merito suo: strepitosa l’uscita bassa che nega il raddoppio ad Insigne. Attentissimo e reattivo sulle deviazioni ravvicinate di De Giorgio nel primo tempo e Bonaiuto nella ripresa. Determinante

BONIFAZI 7. Voto meritato interamente per l’acrobazia in mischia che rimette immediatamente in equilibrio la partita. Poi fino che rimane pin campo non disputa una partita impeccabile, anche il secondo giallo con più attenzione sarebbe stato evitato

VICARI 6. Meno preciso di altre occasioni, complice di Costa nella disattenzione che solo grazie a Meret non costa cara. Esce per infortunio muscolare nella ripresa.

CREMONESI. 6. Riscatta nella ripresa un primo tempo con più di una difficoltà. Pecca in determinazione e tempismo nella chiusura su Corvia in occasione della rete al passivo. È l’unico del reparto difensivo a riuscire a finire la partita.

LAZZARI 7,5. Dalla sua parte il Latina e’ costantemente in difficoltà. Costruisce la rete decisiva superando, come è quasi sempre accaduto, l’avversario diretto sulla corsia laterale, e pescando poi con precisione Antenucci per la stoccata vincente. Bene anche da terzino nella difesa a quattro proposta in inferiorità numerica.

COSTA 6. Grave l’incertezza che libera Insigne solo davanti a Meret, e poco lucido sul pallone d’oro e che Schiattarella gli serve davanti alla porta avversaria nella ripresa. In mezzo tantissimo dinamismo sulla fascia mancina.

ARINI 6,5. Il suo innesto irrobustisce la cerniera mediana. Difficile da superare, e soprattutto nel secondo tempo con la Spal in dieci, e’ sempre ben posizionato a protezione della difesa.

SCHIATTARELLA 7. Quando la Spal rimane in dieci, lui pare sdoppiarsi per annullare l’inferiorita’ numerica. Bravissimo come sempre a gestire i finali di partita con i suoi in vantaggio.

MORA 7. Sempre deciso nei contrasti, e attento a non offrire mai varchi nella propria metà campo agli avversari. Continuo e determinato per tutti i novanta minuti.

FINOTTO 6. Svaria su tutto il fronte offensivo, cercando il dialogo con il compagno di reparto Antenucci. Non arriva mai alla conclusione pericolosamente ma in questa determinante vittoria c’è anche il suo contributo.

ANTENUCCI 7,5. Si mangia un gol incredibile nel primo tempo, quando non punisce l’errore di Pinsoglio; ma si fa ampiamente perdonare, facendosi trovare pronto per la conclusione che decide la partita, sul l’assist di Lazzari. Sempre al posto giusto nel momento giusto quando arriva il pallone decisivo in area: questa è la dote che solo i grandissimi bomber possiedono. E fanno 17…

ZIGONI 6. Entra per l’ultima mezz’ora di gioco, non lesina energie.

GASPARETTO 6,5. Sostituisce Vicari infortunato. Dirige nella parte finale di gara un’inedita difesa a quattro, capace di annullare qualsiasi velleità offensiva agli avversari.

SCHIAVON s.v. Pochi minuti, giocati però con il coltello fra i denti.

Un pensiero su “Latina – SPAL: le pagelle di Beppe

  • 22/04/2017 in 20:34
    Permalink

    Quando vedi dare a Bonifazi 7 solo perché ha fatto un gol,ma per il resto è stato un disastro completo….E 6,5 ad Arini che ha toccato 3 palloni….E Schiattarella 7 che oggi se gli dai 6 è regalato….Beh ti viene da dire che chi fa ste pagelle è di parte.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *