Lavoratori in Legno di Cassana, il 31 luglio tavolo in Regione. Fillea-Cgil: “no a chiusura”

Lavoranti legno“La lega delle Cooperative deve dire con chiarezza ed urgenza se il progetto di aggregazione delle cooperative della serramentistica è vero oppure se rimane sulla carta”.

E’ l’appello del Segretario generale Fillea-Cgil dell’Emilia-Romagna, Luigi Giove, per accendere i riflettori sulla grave crisi aziendale della Lavoranti in Legno (con 104 lavoratori) di Cassana e la Open.Co che conta quattrocento lavoratori nelle vari sede emiliane.

L’idea del progetto di aggregazione di coop del settore serramentistico è proposta ma mesi, ma non vediamo nulla di concreto – spiegano alla Fillea.

Il sindacato le sue proposte le ha già fatte, attendiamo che ci venga presentato un progetto industriale “ma sia chiaro, sottolinea Fillea-Cgil, non potremo condividere l’idea di chiudere definitivamente qualche stabilimento, salvando solo alcune decine di posti di lavoro , perchè questo rappresenterebbe un disastro per centinaia di lavoratori”.

Intanto il prossimo 31 luglio la questione arriverà sul tavolo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *