Lavori post-sisma per privati: procedure più snelle

05 post sisma

Lavori post-sisma da parte dei privati, nuove biciclette pubbliche in città e i quadri di Boldini in trasferta sono tra le maggiori novità delle delibere discusse in Giunta comunale questa mattina.

Proroga fino al 31 luglio per le semplificazioni sulle procedure e sulle esenzioni degli oneri per i privati devono intervenire sulla propria casa, sulla propria aziende e comunque su immobili privati. E’ quanto deciso dalla Giunta in mattinata che vuole così agevolare e accelerare le opere di ricostruzione e miglioramento sismico programmate dai privati cittadini ferraresi.

La proroga permetterà di non pagare i diritti di segreteria, il contributo di costruzione, le spese per l’atto e il canone di occupazione di suolo pubblico per l’installazione di aree di cantiere, impalcature e transennamenti.

Altra novità per Ferrara riguarda le biciclette pubbliche del progetto regionale ‘Mi muovo’. 05 post sisma-1

L’assessorato ai lavori pubblici infatti ha dato il via libera all’installazione di tre postazioni che raccoglieranno altre ventuno nuove bici, disponibili a breve nei pressi della Facoltà di Architettura, vicino al Polo Chimico Bio Medico – Mammut e in via Saragat dal Polo di Ingegneria. Un pezzo di Ferrara invece lascia la città per farsi ammirare a Forlì: sono due quadri del Boldini che saranno esposti per la rassegna sul ‘Liberty’ prevista dall’1 febbraio al 15 giugno prossimi.

Si tratta del dipinto dal titolo ‘La passeggiata al Bois de Boulogne’ del 1909 e de ‘La signora in rosa’ del 1916, che saranno concessi in prestito dal Comune di Ferrara ai Musei di San Domenico.

05 post sisma-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *