“Le Forme dell’acqua” del territorio ferrarese, mostra fotografica dal 30 aprile nella via Coperta del Castello Estense

Appuntamento dal 30 aprile all’8 maggio con la mostra fotografica “Le Forme dell’acqua” nella provincia di Ferrara, allestita nell’antica via Coperta del Castello Estense a Ferrara a cura di Fotoclub Ferrara BFI-APS. L’inaugurazione è prevista per sabato 30 aprile alle 17.

Quello tra Ferrara e l’acqua è un legame viscerale, che ha origini lontane, quando l’acqua occupava circa un terzo dell’intero territorio ferrarese ed il paesaggio era caratterizzato da zone vallive, terreni paludosi e acquitrinosi. Le bonifiche di fine ‘800 e quelle più efficaci degli anni ’20 del secolo scorso, richiesero uno spiegamento di forza lavoro che convogliò sul territorio ferrarese un alto numero di addetti alle operazioni di bonifica. Operazioni che trasformarono profondamente il paesaggio, l’economia e la vita delle comunità. Il territorio si trasformò, i terreni vennero destinati alla coltivazione, nacquero grandi imprese agricole ad alto rendimento ma che non poterono assorbire tutti i lavoratori impiegati nei lavori di bonifica.

Progettare, mappare e documentare l’acqua per i fotografi ferraresi significa mettersi in connessione diretta con la storia della loro terra, sottolineare che il rapporto tral’uomo e l’acqua è un fatto culturale che ancora dovrà evolvere nel tempo, per un nuovo modello di sviluppo sostenibile in equilibrio tra ambiente, uomo e clima.

La mostra espone fotografie in modalità portfolio di ventotto autori, montati su pannelli di grandi dimensioni, mostrando tantissimi aspetti dell’acqua nella nostra provincia; l’esposizione ha ottenuto il patrocinio della Provincia e del Comune di Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.