‘Le immagini nella poesia’: suggestioni e riflessioni di Angelo Andreotti all’Ariostea

Proporrà un approfondimento su ‘Le immagini nella poesia’ la conferenza di Angelo Andreotti, dirigente del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara, in programma martedì 12 aprile 2022 alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17 Ferrara), e in diretta video sul canale YouTube Archibiblio web. L’incontro, che rientra nel ciclo di appuntamenti ‘I colori della conoscenza. I linguaggi e le immagini’, a cura dell’Istituto Gramsci e dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, sarà introdotto da Daniela Cappagli.

Noi guardiamo le immagini ma le immagini guardano noi, nel senso che ciò che in loro vediamo ci dice qualcosa su ciò che siamo. Guardare e vedere sono verbi comunemente usati come sinonimi, ma in realtà guardare è un rivolgere lo sguardo verso qualcosa o qualcuno, vedere invece è percepire, ricevere, interiorizzare, conoscere l’altro da sé. Quindi l’immagine, che è presenza anche quando è frutto di fantasia, richiede la nostra attenzione, esercita la nostra ospitalità, stimola la nostra sensibilità, educa la nostra emotività. Accade al poeta e al pittore, accade al lettore o allo spettatore. Non è eccessivo ritenere che davanti a un paesaggio o a un quadro o a un’immagine poetica mettiamo in gioco la nostra esperienza, il nostro essere più intimo, la nostra capacità di stare al mondo. In fin dei conti vedere ha lo stesso peso specifico del sentire e dell’ascoltare.

– Dall’1 aprile l’accesso alla biblioteca è consentito con mascherina chirurgica o Ffp2 (non è più necessario esibire il green pass).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.