Le pagelle di Beppe

GOMIS 6. Subisce una valanga di reti ma non gli si possono muovere particolari critiche, anzi nel finale impedisce che il punteggio assuma  proporzioni ancora più vistose.

SALAMON 5. Non oppone resistenza, Ciro Immobile e Luis Alberto sono di altra categoria, d’accordo, ma regalare autostrade nella propria area, vanifica ogni possibilità di ottenere e risultati importanti.

VICARI 5. Regista di una difesa, che mostra i propri limiti impietosamente. Troppe volte in ritardo nelle chiusure.

FELIPE 4,5. Dovrebbe essere il più esperto e sicuro della retroguardia, invece spesso risulta il più in imbarazzo dei tre. Mezzo punto in meno rispetto ai compagni di reparto, anche per il gol sbagliato da due passi.

LAZZARI 7. Bel duello con Lukaku. Il più intraprendente dei biancazzurri, oltre ad essere l’unico a creare problemi ad Inzaghi con le sue progressioni sulla fascia.

SCHIATTARELLA 6. Non produce cose eccezionali, ma è sempre nel vivo dell’azione.

VIVIANI 5. Sfortunato in occasione della punizione  sul palo. Per il resto tantissimo affanno in fase di filtro, con il suo dirimpettaio Luis Alberto che giganteggia a piacimento decidendo a suo favore la partita.

GRASSI 5. Travolto a centrocampo, assente ingiustificato nella sua zona in fase di filtro. Perde nettamente il duello con Parolo.

MATTIELLO 5. Dalla sua parte la Lazio entra con troppa facilità, fatica oltre il dovuto nel contenere Basta.

ANTENUCCI 7. Due reti che tengono a galla la Spal fino che è possibile. Ancora perfetto dal dischetto e implacabile quando ha l’occasione propizia. Sei reti che dimostrano, che la Spal il migliore attaccante anche nella massima serie lo aveva già in casa dalla scorsa stagione.

PALOSCHI 5. Si nota solamente quando viene rimontato da De Vrij vanificando la conclusione del possibile 3-3. L’impegno non manca, ma non è mai nel vivo della manovra offensiva.

RIZZO 6. Entra bene in partita con paio di giocate pregevoli. Si posiziona a sinistra, e viene cercato costantemente dai compagni nella ripresa.

COSTA s.v.  Rientro incoraggiante.

BONAZZOLI s.v. Pochi minuti quando la partita è già scappatta via.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *