Le pagelle di Beppe

GOMIS 5,5. Questa volta non risulta immune da colpe: la conclusione vincente di Samir non era imparabile, anzi tutt’altro.

CIONEK 6,5. Buon esordio, convincente in ogni intervento. Si dimostra difensore attento, e difficile da superare quando viene puntato dagli attaccanti avversari.

VICARI 6,5. Sfiora il gol con una pregevole deviazione aerea da corner. Sempre solido in retroguardia, tranne per l’occasione in cui rischia il clamoroso autogol per una incomprensione con Gomis.

FELIPE 5,5. Non intercetta il pallone che libera Samir per la giocata vincente. Non commette altri errori gravi, provando anche a dare il proprio contributo in avanti.

LAZZARI 6,5. Partita a due facce. Molta fatica ad imporsi nel primo tempo; arrembante è sempre propositivo nella ripresa, dove mette sovente in difficoltà gli avversari sulla fascia. Determinante il recupero difensivo che vale quanto un gol.

KURTIC 6,5. Che si tratti di un innesto importante, ne ha dato ampia dimostrazione. Personalità e determinazione al servizio dei biancazzurri. Deciso nei contrasti e intraprendente nelle iniziative offensive.

VIVIANI 5,5. Primo tempo anonimo e involuto. In costante difficoltà nel provare ad accendere un centrocampo sovrastato da quello avversario. Meglio nella ripresa affrontata con maggiore determinazione.

GRASSI 6. Anche per lui partita a due facce: primo tempo ampiamente insufficiente, e ripresa sempre nel vivo del gioco.

MATTIELLO 5,5. Pure lui dopo l’intervallo e’ sembrato un altro giocatore, dopo un primo tempo in costante difficoltà. Grave l’errore che innesta un contropiede in superiorità numerica avversario.

ANTENUCCI 6. La rete del pareggio nasce da una sua conclusione al volo. Nel primo tempo non riceve rifornimenti, faticando ad entrare in partita, poi dopo l’intervallo incide, sfiorando anche la marcatura personale.

FLOCCARI 7. Gol di straordinaria importanza, che oltre a risolvere una situazione molto complicata, cambia decisamente l’inerzia della gara. Bravo a svariare su tutto il fronte offensivo senza mai sprecare un pallone.

SCHIATTARLLA 6. Per lui solo i minuti finali, entrando subito nel vivo del gioco.

DRAME’ s.v. Primo assaggio con la maglia della Spal.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *