Le pagelle di Beppe

GOMIS 6. Rientro tra i pali da titolare tutto sommato tranquillo. Non ha colpe sulla rete al passivo, e non deve compiere altri interventi significativi.

CIONEK 6. Prova anche a spingere sulla corsia esterna destra, in copertura non commette errori. Vicino al gol  con una pregevole deviazione aerea nel finale.

BONIFAZI 6,5. Se Matri non si rende mai pericoloso al tiro molto del marito e suo. Sicuro è sempre concentrato al centro della difesa.

FELIPE 5,5. Partita dai due volti. In attacco e sfortunatissimo quando il palo gli nega la rete vanificando uno splendido inserimento aereo sul primo palo, in difesa invece commette più di una incertezza compresa quella che genera l’evitabilissimo gol del Sassuolo.

FARES 5,5. Adjapong sembra più dinamico, e lui soffre gli inserimenti dell’esterno avversario. Pochissime iniziative anche in in fase di spinta.

VALOTI 5,5. Impiegato sulla corsia  destra non sembra proprio trovarsi a a suo agio. Partita senza acuti.

MURGIA 6. Tanta quantità, a dispetto anche della qualità. Preso fra Magnanelli e Sensi il compito non è agevole, ma lui si batte con determinazione e non esce sconfitto.

MISSIROLI 6. Dopo un primo tempo anonimo, cresce decisamente nella ripresa, facendo crescere tutta la Spal. Pure lui coinvolto nella ingenuità che costa il gol avversario.

KURTIC 6,5. Anche lui cresce nella ripresa, quando si accentra venendo a cercare palloni in mezzo al campo, invecie di attenderli sulla fascia.

PETAGNA 7. Sembra sempre più trovarsi a a suo agio decentrato, dove gioca più palloni, e riesce a rendersi maggiormente pericoloso. Perfetto nella trasformazione del rigore.

FLOCCARI 6,5. Positivo per tutti i minuti che rimane in campo. Si guadagna il penalty battagliando con Magnanelli sulla battuta del corner.

ANTENUCCI 6. Gioca gli ultimi venti minuti di gara, senza mai trovare lo spazio per rendersi pericoloso.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *