Le pagelle di Beppe

VIVIANO 6. Questa volta, più fortunato che bravo, con i legni della porta a salvarlo in un paio di circostanze. Non commette errori quando viene chiamato in causa.

CIONEK 5,5. Non pare fin da subito in particolare giornata di grazia, commettendo diverse disattenzioni, che per fortuna non provocano danni.

VICARI 7,5. Rete di straordinaria importanza, con un perfetto stacco aereo che anticipa tutti sul primo palo. Il gol lo galvanizza e da quel momento in poi si erge a baluardo insuperabile al centro della difesa.

BONIFAZI 7. Sempre sicuro e ben posizionato. Bravo anche nell’effettuare diagonali difensive, in aiuto ai compagni in difficoltà.

LAZZARI 5,5. Un passo indietro rispetto alla precedente prestazione. Fatica in fase difensiva, e in avanti spreca più di una opportunità tardando a liberarsi del pallone in favore dei compagni meglio piazzati.

MURGIA 6. A centrocampo lotta con determinazione su ogni pallone, proponendosi negli spazi anche in fase offensiva.

MISSIROLI 6. Il centrocampo complessivamente soffre quello  avversario. Lui limita i danni con il senso della posizione, e prova anche a dare ordine alla manovra, anche se con risultati alterni.

KURTIC 5,5. Buon inizio, impreziosito dall’ottima esecuzione del corner che genera la rete, prima di calare alla distanza fino alla sostituzione nella ripresa.

FARES 7. Ecco un altro giocatore che sta attraversando un ottimo periodo di forma. Sicuro in chiusura, e intraprendente quando parte per le sue sortite in solitaria sulla corsia mancina.

ANTENUCCI 5,5. Prova a fare da raccordo su tutto il versante offensivo, senza però mai riuscire a trovare uno spunto vincente.

PETAGNA 6. Si batte, addomesticando più di un pallone complicato. Fatica ad essere pericoloso in avanti, pur con l’attenuante di essere poco servito dai compagni.

SCHIATTARELLA  6. Entra in campo con la giusta mentalità. C’è da combattere e lui si trova a suo agio, conquistando diversi palloni, alleggerendo la pressione avversaria.

VALOTI 5,5. Lui, invece, fatica maggiormente rispetto al compagno a calarsi immediatamente nel clima partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *