Le pagelle di Beppe

LETICA 6. Ormai è una costante: non commette errori gravi, ma non compie neanche mai una parate che possano salvare una rete.

CIONEK 5,5.  Prestazione tutto sommato anonima sulla corsia difensiva destra. Sfiora l’autogol ad inizio ripresa.

SALAMON 5,5. La prima rete arriva dalla sua zona. Complessivamente molta fatica contro la coppia offensiva avversaria.

VICARI 5. Graziato dall’arbitro in occasione della rete annullata al Brescia, dove perde clamorosamente il suo uomo che colpisce in solitudine e supera il portiere.

RECA 4,5 Voto da condividere con l’allenatore che persevera inspiegabilmente a riproporlo a sinistra nella linea difensiva a quattro. Dove esibisce il solito svarione che regala il gol agli avversari come consuetudine.

TUNJOV 5,5. Ancora una volta schierato fuori posizione, limita i danni sulla corsia esterna, lui che esterno non è.

DABO 6,5. Al primo gol in maglia biancazzurra, frutto di una pregevole triangolazione con Missiroli, e di un fortunoso rimpallo. Prestazione grintosa a centrocampo.

MISSIROLI 5. Si nota in occasione del pregevole servizio per Dabo sul gol e pochissimo altro. Fatica anche in fase di filtro.

D’ALESSANDRO 6. Fra i più volenterosi. Pregevoli un paio di iniziative in velocita’ sulla fascia, anche se poi venificate dagli errori in rifinitura.

PETAGNA 5,5. Stranamente molto impreciso. Spreca un paio di occasioni non difficili mancando lo specchio della porta da buona posizione.

CERRI 5. Sembra diffettare di determinazione e della giusta carica agonistica in ogni situazione di gioco. Calcia debolmente con il portiere fuori causa vanificando la più nitida occasione da rete della ripresa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *